Venerd́ 24 novembre 2017  8:24
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
BARBERINO V.E.
9.03.2017
h 10:23 Di
Matteo Pucci
A 103 anni Barberino Val d'Elsa dice addio alla "decana" del paese: ciao nonna Anna
Una vita segnata dalla seconda guerra mondiale, che l'aveva lasciata vedova e invalida. Una donna coraggiosa
immagine

BARBERINO VAL D'ELSA - Si è spenta circondata dall'amore dei suoi familiari. Come una candela che piano piano arriva in fondo, fino alla cera. In un buio tranquillizzante.

 

Si è addormentata per sempre nel giorno della Festa delle Donne, e forse anche la data è davvero significativa per quello che è stata la vita di nonna Anna Falciani (vedova Collini), che se ne è andata alla veneranda età di 103 anni compiuti.

 

NONNA ANNA - Nel 2014, quando aveva compiuto 100 anni

 

Accanto a lei le generazioni familiari che l'hanno accompagnata in questo lunghissimo percorso: se pensiamo infatti che era nata il 3 febbraio del 1914, quando ancora non era scoppiata in Europa la prima guerra mondiale... vengono i brividi.

 

La figlia Gabriella, il genero Paolo, i nipoti Michele e Marco, i bisnipoti Matteo e Giada: tutti molto legati a nonna Anna. Una donna forte, che fin da giovane era stata segnata dalla durezza della vita.

 

Vedova e invalida di guerra infatti, si era trovata a vivere la sua vita con grande dignità e coraggio: storica ricamatrice di Barberino Val d'Elsa, aveva cresciuto la figlia e poi si era goduta una famiglia legatissima e innamorata delle sue origini.

 

Un percorso, come detto, lunghissimo, che ha attraversato il Novecento, il "secolo breve", per arrivare molto lontano negli anni Duemila.

 

Un percorso pieno di amore, affetto, valori familiari e legami con le radici. Quelle radici che da oggi saranno rappresentate da chi, dopo di lei, ha raccolto il testimone. Buon viaggio nonna Anna.

 

 

ARCHIVIO NOTIZIE