Luned́ 21 agosto 2017  19:38
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
IMPRUNETA
19.06.2017
h 14:05 Di
Redazione
La Protezione Civile non dimentica: una targa in memoria di Massimo Morandi
Consegnata dal Gruppo ai familiari durante la tre giorni di esercitazione che ha impegnato tantissimi uomini e mezzi
immagine

IMPRUNETA - La tre giorni di esercitazioni che da venerdì 16 a domenica 18 giugno ha animato l'intero territorio imprunetino, con un enorme sforzo di mezzi e di donne e uomini, e che ha visto al centro di tutto il Gruppo di Protezione Civile della Misericordia di Impruneta, ha avuto anche un momento molto emozionante quando si è voluto degnamente ricordare Massimo Morandi.

 

Conosciuto da tutti come "Frizzi", è scomparso alcune settimane fa dopo una breve malattia. Lasciando più poveri i familiari e i volontari imprunetini, che in Massimo hanno sempre avuto un solido punto di riferimento.

 

# ARTICOLO / Tristezza profonda all'Impruneta: a 53 anni l'addio a Massimo Morandi

 

 

Una targa, consegnata dal responsabile Simone Nardini ai familiari, alla presenza del sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei. Con una promessa: mai e poi mai ci si dimenticherà di Massimo. Mai.

 

Dai social è arrivato anche il ringraziamento da parte di uno dei fratelli di Massimo, Gianni: "Vorrei ringraziare la Protezione Civile di Impruneta per aver insignito a mio fratello Massimo un premio alla memoria per il suo passato all'interno dell'associazione di volontariato, grazie da parte di sua moglie Cristina e di noi fratelli".

ARCHIVIO NOTIZIE