Domenica 19 novembre 2017  12:56
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
BAGNO A RIPOLI
17.07.2017
h 14:23 Di
Redazione
Croce a Varliano, via ai lavori per la riqualificazione della piazza: termineranno a ottobre
Previste un'area verde più grande, con più alberi e una “zona 30” per una maggiore sicurezza stradale
immagine

CROCE A VARLIANO (IMPRUNETA) - Un giardino più grande, illuminato e quindi fruibile anche la sera, con nuovi alberi e giochi per bambini. Più posti auto, marciapiedi ampi e regolari e una “zona 30” per rallentare le auto.

 

Uno spazio per la socialità rinnovato grazie a una pavimentazione nuova e arredi urbani moderni, e una piazzola dedicata al commercio a “km 0”.

 

A novembre sarà questo il volto della piazza di Croce a Varliano che mercoledì 19 luglio vedrà aprire il cantiere per la sua riqualificazione.

 

Entro domani la ditta che si è aggiudicata i lavori, la Martino Costruzioni spa di Fornacette, allestirà l'area per poi dare ufficialmente il via all'intervento di restyling.

 

Il primo passo sarà l'ampliamento della piazza verso valle attraverso la realizzazione di un terrapieno.

 

Contemporaneamente si interverrà intorno all'aiuola centrale per realizzare i canali di smaltimento delle acque meteoriche. Progressivamente le maestranze si sposteranno verso i lati della piazza, dove saranno rifatti i marciapiedi e nuovi spazi per la sosta.

 

“Alla fine di ottobre, quando è previsto il termine dei lavori - dice il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini - avremo una piazza più bella, sicura e funzionale, in grado di restituire a Croce a Varliano e ai suoi cittadini quel decoro urbano che si attende da anni. Ci aspettano alcuni mesi di cantiere, l'amministrazione comunale si impegnerà al massimo per ridurre i disagi ma sono certo che quando i lavori saranno conclusi ne avremo guadagnato in qualità della vita. Avanti così nell'opera di riqualificazione dei nostri centri urbani”.

 

Per il restyling della piazza saranno impiegati 245 mila euro. Gli interventi comprenderanno anche la riorganizzazione dello spazio di fermata della linea 24 lungo via Roma. Sarà inoltre ridefinita un'area per la postazione ecologica.

 

Fino al 2 novembre, in prossimità dell'area di cantiere, vigerà il divieto di sosta con rimozione forzata alternato a zone per consentire il parziale utilizzo della piazza.

 

Questo il dettaglio degli obiettivi: ampliamento dell'area della piazza verso valle per realizzare nuovi spazi di sosta e di aggregazione sociale/pedonale, grazie alla formazione di un terrapieno di sostegno e piantumazioni arboree e verde decorativo; restyling giardino e riorganizzazione alberature ad alto fusto esistenti con nuove piantumazioni.

 

Qualità estetica con finiture e pavimentazione finale della piazza e dell'area parcheggio; maggior sicurezza stradale con l'istituzione di una “zona 30”; riorganizzazione dello spazio di fermata della linea n. 24 lungo via Roma per accrescere la sicurezza; nuova pubblica illuminazione, rivista in funzione dei nuovi spazi per consentire una maggior fruibilità anche la sera; smaltimento delle acque piovane superficiali attraverso l'adeguamento della rete fognaria; ridefinizione di un'area per la postazione ecologica; realizzazione piazzola per commercio a “km 0”; coinvolgimento delle società dei gestori sottoservizi (Publiacqua, Telecom, Toscana Energia, ecc) per la riorganizzazione dei servizi pubblici.

ARCHIVIO NOTIZIE