Giovedě 21 settembre 2017  19:51
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
17.07.2017
h 16:39 Di
Martina Mecacci
Che super festa al Bardella! Un fiume di persone per la Sagra del Gallo
Un successo che ha ripagato l'enorme impegno dei contradaioli: fra grigliate e lo spettacolo di Regina Miami
immagine

SAN CASCIANO - La cosa che più ci piace è vedere i luoghi del nostro paese che tutti abbiamo vissuto assumere un nuovo aspetto, grazie ad attività, eventi e passioni di gruppi più o meno grandi di persone.

 

Questo, nel periodo della Sagra del Gallo, è quanto accade alla storica piazzetta del Bardella, che ha visto giocare nei suoi spazi generazioni di sancascianesi.

 

Circa 350 persone hanno assaporato le prelibatezze cucinate dai volontari nella serata di sabato 15 luglio. E domenica 16 la piazza adiacente a via Galilei era nuovamente gremita, con più di 900 scontrini all’attivo e veramente un sacco di gente.

 

AL LAVORO - Sfamate centinaia di persone in due giorni

 

Bellissima la capacità della contrada del Gallo di dare lustro e merito a eccellenze del territorio come la Macelleria Frittelli, la cui carne rende l’evento della contrada gialloblù un’occasione veramente imperdibile.

 

Ancora più bello è vedere Regina Miami su un palco a San Casciano. Quando una drag queen riesce a fondere la sua voce con una folta "fauna" di bimbi come quelle che popola la contrada del Bardella, il messaggio che sprigiona è puramente all’insegna della speranza in un mondo migliore possibile, dove tutti siamo capaci di stare insieme senza preconcetti né pregiudizi.

 

Vista la sua attività longeva nel nostro comune, Regina Miami chiede ironica le chiavi del paese e spende per San Casciano parole profonde.

 

Non è mai abbastanza quello che si può fare per abbattere confini e limiti che ci inventiamo col concetto di diversità e il Gallo merita un ringraziamento per aver riportato all’ordine della nostra quotidianità un tema tanto importante.

 

LO SPETTACOLO DI DOMENICA SERA - Con Regina Miami

 

Un’organizzazione impeccabile salta all’occhio di tutti e mette in luce una contrada poco premiata dal Carnevale Medievale, ma eccellente quando si tratta di riportare alla vita una parte di paese che se lo merita, perché paese nel paese e famiglia sopra ogni famiglia.

 

Portiamo negli occhi l’immagine della foto di gruppo della contrada sul palco con Regina Miami e il grevigiano Tommaso Casprini: grandi, piccini e braccia che ballano dimenticando tutti i pensieri.

 

Sempre importante è dare a questo paese e ai suoi luoghi nuove possibilità di una vita diversa, per tenere il contatto con le nostre persone, i nostri spazi preziosi e le tradizioni più belle.

 

La serata di domenica insegna che il volontariato non si fa puntando il dito contro i propri compagni misurando chi fa meno e chi fa di più, ma semplicemente facendo quello che ci pare giusto, la propria parte, insieme come una squadra che vince o che sa perdere con dignità.

ARCHIVIO NOTIZIE