Sabato 16 dicembre 2017  0:31
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
28.11.2017
h 10:39 Di
Silvia Luis
Applausi per Francesco e Niccolò. Cerbaia ha ricordato i due giovani scomparsi
Emozione, commozione, memoria: una serata speciale, due famiglie speciali, una comunità che si ritrova
immagine

CERBAIA (SAN CASCIANO) - Una serata all’insegna dell’amicizia, dell’amore e della solidarietà.

 

E' stata quella che il paese di Cerbaia ha voluto regalare, domenica 26 novembre, a Tiziana e Renato Ciappi per ricordare il loro Francesco, scomparso nel settembre 2014 in seguito a un incidente stradale a San Vincenzo a Torri.

 

Nei locali dell’Arci Babilonia, grazie all’organizzazione del Cerbaia Calcio e a supporto di tanti negozianti e volontari del paese, si è svolto l’apericena che i genitori di Francesco avevano voluto nel ricordo del figlio.

 

I tanti amici di Francesco, del Ruspa, intervenuti e le tante persone presenti  hanno "acceso il sole” in quella stanza. E hanno regalato gioia e spensieratezza a questi genitori provati duramente dalla vita.

 

La serata, che aveva anche lo scopo di raccogliere soldi per le spese legali della famiglia di Niccolò Ciatti (il ventiduenne di Scandicci ucciso ad agosto in discoteca in Spagna), è stata caratterizzata anche dall’arrivo di Cinzia e Luigi, i genitori di Niccolò, accompagnati dagli zii Marco e Rosy.

 

L’abbraccio di Tiziana e Renato con Cinzia e Luigi è stato il momento più bello ed emozionante della serata: un insegnamento per tutti i presenti, di grande coraggio e  forza, che solo l’immenso amore per un figlio ti sa dare.

 

TANTI I GIOVANI PRESENTI - I Lapsus con Tiziana e Renato Ciappi

 

Presenti anche il sindaco Massimiliano Pescini e l’assessore Roberto Ciappi, che hanno elogiato la solidarietà del nostro territorio ribadendo il loro appoggio a cause come quella della richiesta di giustizia per Niccolò Ciatti.

 

“Due sono i valori importanti - ha sottolineato il sindaco - che tutti noi dobbiamo aver sempre presenti: la libertà dei nostri giovani di divertirsi e di viaggiare e, allo stesso tempo, la giustizia, anche internazionale, che sappia tutelarli, più di quanto spesso avviene. Questo deve essere il nostro impegno in una società globalizzata come la nostra, affinché vicende come quella di Niccolò Ciatti avvengano sempre meno”.

 

Sul palco mamma Tiziana ha raccontato come è nata questa serata: "Con gli amici di Francesco avevamo pensato di organizzare qualcosa in suo ricordo, ma dopo che ho saputo della morte atroce di Niccolò ho voluto essere vicina ai suoi genitori, perché io so bene quello che provano. E siccome loro hanno anche da fare un lungo percorso, che è quello della giustizia, abbiamo pensato che sarebbe stata una bella cosa ricordare Francesco ed aiutare Niccolò”.

 

Ha concluso il babbo di Niccolò, Luigi Ciatti, che sul palco ha dato prova di grande fermezza e forza verso quella giustizia che vuole ottenere a tutti i costi. Per il suo Niccolò.

 

“Ringrazio tutti voi - ha iniziato Luigi - che avete  reso possibile questa serata, insieme ai genitori di Francesco, a cui io e mia moglie siamo accomunati dal dolore più grande che possa capitare a un genitore".

 

"Mi rivolgo per questo a tutti i giovani qui presenti - ha concluso - e vi dico di considerare sempre le conseguenze delle vostre azioni, perché quando si fa qualcosa di grave la giustizia prima o poi arriva sempre. E a volte anche un piccolo gesto può salvare la vita di un'altra persona”.

 

Un applauso scrosciante per Francesco e per Niccolò, chiesto dal presidente del Cerbaia Calcio Luca Presciutti, ha dato il via a una serata vissuta anche anche all’insegna del divertimento e della spensieratezza.

 

Con la musica a farla da padrona. A partire da Il Banchetto, sulle note dei più famosi successi di Lucio Battisti, con gli strumenti e le voci di Andrea Checcucci, Bruno Masi, Alessandro Ulivi, Giovanni Gentili, Sara Salvini, Stefano Becucci, Ugo Burroni, Elena Pelagatti.

 

A seguire due bravissimi ballerini, Giulia Spinelli e Cosimo Bartalesi, hanno intrattenuto i presenti sulle note di sound latino-americani

 

A concludere la serata i Lapsus, che per l’occasione hanno cantato un loro pezzo dedicato proprio a Francesco: "Tu sei parte di me”.

 

Tante emozioni per questa bella serata. Nella quale Francesco e Niccolò sono stati presenti, accanto a tutti coloro che li amano.

ARCHIVIO NOTIZIE