Luned́ 21 maggio 2018  14:52
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
4.02.2018
h 09:20 Di
Antonio Taddei
Un nuovo appartamento visitato dai ladri. La casa completamente a soqquadro
"Abbiamo trovato la porta chiusa dall'interno con il paletto, ho dato una spallata per aprire"
immagine

SAN CASCIANO - Tornare a casa dopo un pomeriggio passato con i figli in paese, aprire la porta e trovarla chiusa con il paletto dall’interno. In pochi attimi realizzi che dentro la tua casa, ci sono delle persone estranee che hanno violato la tua intimità.

 

Così è successo sabato 3 gennaio a una famiglia residente in via Fratelli Rosselli, nuovo bersaglio dei ladri che visitano le case del Chianti in questo periodo.

 

"Siamo usciti poco dopo le 17 - ci racconta la mamma ancora incredula - abbiamo salito le scale del condominio con i miei figli in allegria, la sorella il giorno dopo sarebbe partita per la Francia, quando aprendo la porta, non siamo riusciti a entrare. A impedircelo il paletto messo dall’interno".

 

Ha immaginato ci fossero i ladri: "In un primo momento ho pensato “oddio, sono ancora in casa” ma tanta era la rabbia che ho dato una spallata alla porta rompendo il paletto e, una volta dentro l’amara scena. Tutte le stanze erano sottosopra, armadio svuotato con tutti gli abiti per terra, un cassetto sopra il letto".

 

 

"Non hanno risparmiato nemmeno il bagno - dice ancora - Anche lì hanno cercato se c’era qualcosa, poi la camera dei ragazzi, dove sono state rovesciate persino le scatole dei giochi, nel corridoio una fondina di una pistola…".

 

Hanno rubato delle armi? "No, (riusciamo a strappare un sorriso) è la fondina della pistola finta di mio figlio più piccolo. Alla fine hanno portato via l’oro di famiglia e un po’ di soldi, tra questi millecinquecento euro che mia figlia era riuscita a mettere da parte con sacrificio per fare un viaggio in Francia, deve partire stamattina...".

 

Per scappare i ladri si sono calati lungo la grondaia poi su un tettino e da lì probabilmente sono scesi da un albero. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione di San Casciano che hanno cercato di raccogliere più elementi possibili per le indagini.

 

Purtroppo ancora una volta la raccomandazione è di adottare tutte le norme di sicurezza possibili, allarmi, porte blindate, inferiate e in particolare fare attenzione agli orari dove è possibile che i ladri agiscano, ovvero dalle 17 alle 21.

 

ARCHIVIO NOTIZIE