Venerd́ 20 aprile 2018  1:03
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
6.03.2018
h 09:51 Di
Redazione
Agenzia UnipolSai Assicurazioni Chianti Valdelsa: dal 14 marzo in via dei Fossi
Maddalena Renzi e Luciano Giustini ci spiegano i motivi del trasferimento in un luogo "storico" di San Casciano
immagine

SAN CASCIANO - Un trasferimento in un locale storico per la comunità sancascianese, recuperato "alla vita" dopo 17 anni.

 

L'Agenzia UnipolSai Assicurazioni Chianti Valdelsa, da mercoledì 14 marzo la troverete in via dei Fossi 23.

 

Per chi è pratico di San Casciano, i locali della vecchia esattoria comunale, davanti alla casa del popolo, a pochi metri dal Teatro Niccolini e dal parcheggio dei Chisci.

 

"Un trasferimento - spiega Maddalena Renzi, agente dell'Agenzia - dettato da una necessità di miglior organizzazione lavorativa, maggiore comodità per i nostri clienti, opportunità di sviluppo".

 

Anche perché l'Agenzia ha iniziato un percorso di ottimizzazione e razionalizzazione delle presenze sul territorio del gruppo Unipol Sai che ha coinvolto anche UnipolSai (ex Fondiaria) San Casciano; UnipolSai (ex Sai) di Tavarnuzze; UnipolSai (ex Fondiaria) Castelfiorentino; UnipolSai (ex Fondiaria) di Certaldo.

 

Un territorio molto vasto per il quale la nuova sede di San Casciano sarà un punto di riferimento, in particolare per la zona del Chianti fiorentino. Mentre per l'area valdelsana la sede centrale è quella di Castelfiorentino in piazza Giovanni XXIII, davanti alla filiale della Banca di Cambiano.

 

"Il nostro - prosegue Luciano Giustini, agente dell'Agenzia - è un obiettivo mirato su due "target". Da un lato garantire a chi lavora e collabora con noi il massimo dal punto di vista organizzativo; dall'altro dare a tutti i nostri clienti prodotti, consulenze e fargli sentire vicinanza e attenzione".

 

Come detto, gli spazi in cui dal 14 marzo potrete trovare l'Agenzia UnipolSai Assicurazioni Chianti Valdelsa sono locali che da anni aspettavano di tornare a nuova vita.

 

Averli recuperati, resi un luogo aperto, arioso, rappresenterà un valore aggiunto, oltre che per l'Agenzia, anche per l'intera comunità sancascianese.

ARCHIVIO NOTIZIE