Venerd́ 20 aprile 2018  1:08
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
IMPRUNETA
16.04.2018
h 11:25 Di
Redazione
Via i tralicci e le basi di Terna da Tavarnuzze: partiti stamani i lavori di demolizione
Dice il sindaco Calamandrei: "Un intervento molto atteso dalla comunità di Tavarnuzze"
immagine

TAVARNUZZE (IMPRUNETA) - Stamani, lunedì 16 aprile, Terna ha avviato i lavori di demolizione dei sostegni elettrici nei pressi della Stazione Elettrica di Tavarnuzze, nel territorio comunale di Impruneta. Le attività di smantellamento dureranno circa due settimane.

 

I tecnici di Terna provvederanno alla demolizione di 5 tralicci completi e di 3 basi di vecchi sostegni, per un totale di circa 30 tonnellate di acciaio, che saranno affidate a ditte specializzate per il loro recupero.

 

“È partito oggi un intervento molto atteso dalla comunità di Tavarnuzze e dall'intera Impruneta - dice il sindaco Alessio Calamandrei - Una volta che lo smantellamento dei manufatti, ormai inutilizzati, sarà concluso, avremo una sicurezza più garantita, un ambiente più tutelato e un paesaggio più bello".

 

"Ringrazio Terna - conclude il sindaco - e il consigliere del MoVimento 5 Stelle Francesco Bianchi per aver sollevato a suo tempo la questione in consiglio comunale. E per aver seguito con tenacia e competenza tutte le fasi del procedimento, che hanno consentito di giungere oggi all'avvio dell'intervento finalmente risolutivo”.

ARCHIVIO NOTIZIE