Lunedě 24 settembre 2018  16:06
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
CHIANTI F.NO
16.05.2018
h 11:42 Di
Redazione
Servizio idrico: sta per partire il maxi recupero da parte di Publiacqua
Sui 46 Comuni del territorio gestito da Publiacqua sono 13.208 gli utenti complessivi interessati da questo recupero
immagine

CHIANTI FIORENTINO - Da metà maggio  inizia il recupero tariffario per i servizi erogati e non pagati. Terminata a dicembre 2017 l’operazione di restituzione degli oltre 12 milioni di euro a tutti quegli utenti che avevano pagato i servizi di depurazione e fognatura senza averne usufruito, al via dalla metà del mese di maggio il recupero dei 5,2 milioni complessivamente dovuto da tutti coloro che fino al 2014 non avevano pagato servizi effettivamente erogati, "come emerso dalle nostre banche dati - dice il gestore idrico - e dalle verifiche effettuate sul territorio".

 

Sui 46 Comuni del territorio gestito da Publiacqua sono 13.208 gli utenti complessivi interessati da questo recupero per un importo mediano per ogni singolo utente di circa 171 euro. Divisi per macro aree/provincie: Provincia di Prato 2.439; Provincia di Pistoia 3.994; Firenze Scandicci e Bagno a Ripoli 1.208; Comuni della Piana (Lastra a Signa, Signa, Calenzano, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino) 1.609; Chianti 717; Valdarno 1.877; Mugello-Valdisieve 1.364.

 

Tutti sono stati preventivamente informati attraverso una comunicazione nel novembre 2014.

 

Il recupero avverrà in due tranche: da metà maggio 2018 saranno recuperate le competenze 2009-2011, nel 2019 saranno invece recuperate le competenze 2012-2014. Un recupero che, a differenza di quanto fatto per la restituzione, sarà calcolato senza interessi e con la rateizzazione automatica delle quote dovute.

 

In questa prima fase saranno circa 10.000 gli utenti interessati.

 

Per ogni dubbio o informazione sono disponibili gli Uffici al Pubblico ed il Numero Verde Informazioni e Pratiche (800 238 238).

 

Publiacqua che informa "i cittadini dei 46 comuni e che nei mesi scorsi hanno fatto richiesta ai propri Comuni di residenza per ottenere le agevolazioni tariffarie, che i nostri uffici stanno provvedendo ad inserire nelle fatture tali agevolazioni e che quindi esse arriveranno agli aventi diritto nelle prossime settimane, secondo il ciclo di fatturazione dell’azienda”.

ARCHIVIO NOTIZIE