Martedě 21 agosto 2018  6:09
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
CHIANTI SENESE
12.06.2018
h 10:04 Di
Emanuele Grazzini
"Radda Sfila": immagini e commenti di un paese... in passerella
Sabato 9 giugno grande serata di moda e divertimento. Da Castellina è arrivata anche Cristina Cellai
immagine

RADDA IN CHIANTI - Radda in Chianti è tornata a farsi bella. Sabato 9 giugno si è infatti tenuto l’ormai consueto appuntamento con "Radda Sfila".

 

In pazza Francesco Ferrucci modelle e modelli si sono alternati sul palco appositamente allestito con indosso i capi di abbigliamento delle botteghe locali.

 

“Questo evento ci riempie di orgoglio - ci dice Luciano Porciatti, presidente della Pro Loco - “e siamo molto contenti di aver riscosso questo successo per il terzo anno consecutivo. Sono manifestazioni come queste che tengono unito il tessuto sociale di un piccolo paese come il nostro, se venissero a mancare probabilmente la comunità si sfalderebbe. Senza la partecipazione di tutti ciò non sarebbe possibile".

 

La sfilata ha visto protagonisti ragazze e ragazzi del posto accompagnati e guidati dall’esperienza di modelle professioniste.

 

Oltre a Betty Mori, organizzatrice e ormai vera colonna portante dell’evento, erano infatti presenti le modelle Giò e Cristina Cellai.

 

“Sono venuta a Radda con grandissimo piacere e principalmente per la grande amicizia che mi lega a Betty - ci dice Cristina, castellinese, un passato glorioso fra Miss Italia e tv nazionali - Approfitto per dire che ho trovato il paese davvero in splendida forma... è davvero bello”.

 

Questa grande novità non è stata tuttavia l’unica. Infatti quest’anno a presentare la sfilata oltre al confermato Leonardo Ghelarducci si è aggiunta anche Maddalena Ciucci (entrambi ex modelli).

 

 

Inoltre, hanno sfilato anche le ragazze della sezione moda dell’Istituto Cennini di Colle Val d’Elsa con capi d’abbigliamento interamente realizzati dalle studentesse.

 

“Sono molto contenta di aver portato Cristina a Radda - ci dice Betty - e di come questo evento sia diventato ormai un appuntamento fisso nel calendario raddese. Anche i ragazzi cominciano a essere più a loro agio sul palco. E questo mi inorgoglisce”. 

 

C’è stato spazio infine anche per della buona musica. Hanno aperto i PDM, ha proseguito Corinne De Marco e ha chiuso il San Giovanni Bosco Choir “The voice of peace”.

 

Orgogliosi anche tutti i commercianti che hanno partecipato. “Siamo provate dalle lunghe giornate di lavoro, ma molto soddisfatte - ci dicono per esempio Morena e Fiammetta di Immagine Abbigliamento.

 

 

“La soddisfazione è molta, e senza dubbio è una bella vetrina per Radda. È sempre un successo” chiosano Giuliano e Elia di Gielle una finestra sul Chianti.

 

Primo Sole, Luciana Abbigliamento, Gioielleria Orafo Roberto, e Decori nel Tempo le altre boutiques partecipanti oltre a Il filo d’erba per le composizioni floreali.

 

Una menzione speciale infine per la stilista Sophia Bordsvadze, che ha creato alcuni vestiti di pregevolissima fattura con cui hanno sfilato bambine e bambini.

ARCHIVIO NOTIZIE