Lunedě 20 agosto 2018  0:54
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
10.08.2018
h 12:14 Di
Redazione
Tredici anni dalla morte di don Gino: questa sera Messa e cocomero per tutti
Il 10 agosto 2005 moriva uno dei sacerdoti più amati di sempre: stasera celebrazione a Decimo
immagine

SAN CASCIANO - Sono trascorsi tredici anni dalla scomparsa di don Gino Gamannossi, il "prete di Decimo”: un parroco speciale, che ha lasciato un’impronta profonda nel cuore di tutti coloro che l’hanno conosciuto.

 

Nasce il 13 maggio del 1914 a Fabbrica, nel comune di San Casciano, primo di tre fratelli (Gino, Nello e Pia). Entra in Seminario a 14 anni per poi ricevere l’ordinazione a sacerdote nel 1940. Viene destinato come cappellano a Palazzuolo sul Senio, per poi essere assegnato alla parrocchia di Badia Susinana e Rocca dal 1941 al 1946.

 

Grazie all’interessamento di don Renzo Pulidori, don Gino il 29 agosto 1946  torna nel suo comune di origine, esattamente nella chiesa di San Lorenzo a Castelbonsi.

 

FOTO "STORICA" - Don Gino in bicicletta a Santa Cecilia a Decimo

 

Vi rimane fino al 1961, dopodiché gli è assegnata la Pieve di Santa Cecilia a Decimo, dove resta fino alla morte, il 10 agosto 2005. Oggi don Gino riposa nel cimitero di San Casciano, esattamente nel luogo dove aveva espresso il desiderio di essere sepolto: accanto all’ultimo cipresso a destra del viale centrale.

 

“Ecco il mio posto - diceva - perché così posso vedere tutti quelli che passano e per chi viene a trovarmi, mi trova con facilità”.

 

STASERA A DECIMO - Santa Messa dalle 21.30. Poi cocomero per tutti

 

Negli anni il cipresso accanto al luogo di sepoltura di don Gino è cresciuto. Ai suoi rami i fedeli lasciano ancora appesi i loro rosari, angiolini, bigliettini; così come tanti altri oggetti sacri trovano posto accanto alla lapide.

 

Nel tredicesimo anniversario della sua morte, oggi alle 21.30, nella "sua" chiesa di Santa Cecilia a Decimo, sarà celebrata una Santa Messa presieduta da don Massimiliano Gori. A seguire cocomero per tutti.

ARCHIVIO NOTIZIE