Sabato 17 novembre 2018  1:59
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
FIRENZE E TOSCANA
13.09.2018
h 09:49 Di
Redazione
Premiati in Palazzo Vecchio i partecipanti all'esercitazione "Ema-Greve 2018"
Fra i premiati, riconoscimento al Comune di Impruneta ritirato dal sindaco Alessio Calamandrei
immagine

FIRENZE - Esercitazione "Ema-Greve 2018" promossa a pieni voti. In Palazzo Vecchio, mercoledì 12 settembre, si è parlato della simulazione di protezione civile del maggio scorso che aveva compreso tutte le fasi di un’emergenza idraulica (innalzamento livelli fiume, esondazione, e rientro delle acque) lungo l’intero corso dell'Ema e parte della Greve.

 

L'obiettivo era quello di testare i tempi di risposta e le attività di soccorso del sistema della protezione civile e comunicare i corretti comportamenti che i cittadini devono tenere.

 

In Palazzo Vecchio erano presenti, tra gli altri, l’assessore all’ambiente Alessia Bettini e Patrizia Verrusio, la dirigente della protezione civile del Comune.

 

"E' stato un lavoro ben svolto - ha detto l'assessore Bettini - reso possibile grazie alla partecipazione di tutti e all’impegno profuso dalla protezione civile, dagli altri enti coinvolti e dalle associazioni di volontariato durante le fasi preparatorie e di realizzazione".

 

"Il Comune sta investendo molto per diffondere la cultura della prevenzione - ha aggiunto - il 'rischio zero' non esiste ma tante tragedie possono essere evitate se tutti conoscono i comportamenti da adottare in caso di calamità".

 

A tutti i partecipanti all'esercitazione (fra questi presente in rappresentanza del Comune di Impruneta il sindaco Alessio Calamandrei) sono state consegnate targhe ricordo.

 

LA CONSEGNA - Dall'assessore Bettini al sindaco di Impruneta Alessio Calamandrei

ARCHIVIO NOTIZIE