Lunedì 10 dicembre 2018  11:46
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
TAVARNELLE V.P.
6.12.2018
h 09:02 Di
Matteo Pucci
I volontari della Filarmonica di San Donato a "scuola di pizza" con Giovanni Santarpia
Il "super pizzaiolo", molto legato al borgo chiantigiano, gli sta insegnando i segreti del mestiere
immagine

SAN DONATO IN POGGIO (TAVARNELLE) - Metti uno dei pizzaioli top del nostro Paese (inteso come Italia). Metti un circolo di un borgo chiantigiano che sforna pizze il sabato e la domenica a cena.

 

Ed ecco che si crea un magico mix: con Giovanni Santarpia (un nome che ormai vale più di mille descrizioni) che, con la consueta generosità e sempLicità, si è messo a insegnare i segreti della pizza ai volontari del Circolo La Filarmonica di San Donato in Poggio, con il presidente Filippo Ninci in testa.

 

"Si perfezionano i vecchi pizzaioli - dice lo stesso Ninci - e si insegna ai più giovani. Non possiamo che dire grazie a Giovanni per la sua grande disponibilità".

 

 

Santarpia che ha sfornato pizze per anni dentro al borgo di San Donato in Poggio, che nel comune di Tavarnelle ci vive, non fa mai mancare la sua presenza quando viene chiamato in occasioni pubbliche (ad esempio il progetto degli chef nelle scuole) o, come in questo caso, dalle associazioni di volontariato.

 

La "lezione" di ieri sera, mercoledì 5 dicembre, si è ovviamente conclusa a tavola, mangiando le pizze sfornate. Si replica oggi.

ARCHIVIO NOTIZIE