Sabato 20 aprile 2019  14:25
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
31.01.2019
h 10:36 Di
Redazione
Terremoto e amicizia: dolore a San Casciano per la morte dell'ex sindaco di San Ginesio
Pescini: "Un grande sindaco che ha trasmesso fiducia e ottimismo all’Italia devastata dal terremoto"
immagine

SAN CASCIANO - “Un uomo sensibile, attento, scrupoloso che ha saputo far fronte all'emergenza del terremoto esprimendo grande coraggio, senso di responsabilità e amore per la comunità, il territorio e il bene collettivo, un sindaco premuroso e morigerato con il quale abbiamo realizzato un percorso di amicizia e solidarietà volto a riportare un pezzo di vita sociale e sportiva nella bella e antica San Ginesio, devastata dallo sciame sismico del 2016".

 

Con queste parole il sindaco Massimiliano Pescini, a nome della comunità di San Casciano, esprime profondo cordoglio per la scomparsa prematura di Mario Scagnetti, ex sindaco del comune marchigiano, e si unisce al dolore dei familiari, alla madre Ave, alla moglie Anita e al figlio Lorenzo, e dei cittadini di San Ginesio.

 

Da oltre due anni il Comune di San Casciano e l'intera comunità avevano avviato e consolidato uno speciale percorso di amicizia con l’amministrazione comunale e le famiglie marchigiane, sviluppato e tradotto poi in un gesto concreto che si è distinto per il valore umano ed economico: una donazione pari a circa 60mila euro.

 

Il cuore dei sancascianesi si era adoperato per rispondere ai bisogni delle famiglie terremotate attraverso l’organizzazione di eventi, occasioni conviviali, iniziative culturali e ricreative.

 

“Con l’ex sindaco Scagnetti - aggiunge il sindaco Pescini - abbiamo avuto l’onore di condividere, proprio a San Ginesio dove con una delegazione di sancascianesi nel 2017 ci siamo recati per una visita istituzionale, un momento importante in cui abbiamo consegnato ufficialmente la donazione destinata alla realizzazione di uno spazio motorio polivalente, una tensostruttura attrezzata e riscaldata che permetterà alle scuole, alle società sportive e alle associazioni locali di ritrovare un luogo di incontro e un centro poliedrico finalizzato alla crescita socio-culturale della comunità”.

 

La struttura sarà collocata nei pressi del plesso scolastico dell’Istituto Comprensivo di San Ginesio.

 

“Voglio ricordare il sorriso e la soddisfazione espressa in quel momento da Mario Scagnetti -  aggiunge il sindaco Pescini - un sindaco determinato ad avviare e realizzare il processo di ricostruzione della sua terra, all’Italia piegata ma non spezzata dal terremoto ha trasmesso fiducia, speranza e ottimismo, Mario ha messo tutto se stesso, nel ruolo di primo cittadino, nel sostenere e guidare con equilibrio, consapevolezza e capacità amministrative la comunità della quale si sentiva parte integrante, legato alle radici storiche, sociali e culturali di San Ginesio, esprimiamo cordoglio e vicinanza alla popolazione di San Ginesio per quella che consideriamo una grave perdita istituzionale e umana”.

 

Sentito anche il ricordo della Festa del Volontariato Sancascianese, in prima fila nel legame San Casciano-San Ginesio: "Mario Scagnetti era sindaco di San Ginesio quando due anni fa è nato il gemellaggio di solidarietà che lega le nostre due comunità. Ha guidato San Ginesio nei mesi successivi al terremoto con determinazione e coraggio, senza fermarsi mai e avendo sempre come unico obiettivo quello di far tornare alla normalità i suoi concittadini nel più breve tempo possibile. La Festa del Volontariato e tutta la comunità sancascianese si stringono in un forte abbraccio agli amici marchigiani".

 

Mario Scagnetti, sindaco dal 2008 allo scorso anno, è venuto a mancare all’età di 60 anni, a San Severino, a causa di una lunga malattia.

ARCHIVIO NOTIZIE