Domenica 26 maggio 2019  23:54
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
CHIANTI SENESE
15.03.2019
h 09:42 Di
Redazione
PaP: "Ci candidiamo a Castelnuovo perché nessuno ci rappresenta"
"Se nessuno si fa carico delle nostre esigenze, allora dobbiamo farlo noi. Vogliamo essere ascoltati"
immagine

CASTELNUOVO BERARDENGA - In attesa del nome del candidato sindaco, Potere al Popolo (PaP) spiega i motivi che hanno portato alla candidatura a Castelnuovo Berardenga.

 

"Abbiamo deciso di candidarci alle elezioni amministrative - spiegano - perché crediamo che noi lavoratrici, lavoratori, giovani precari, disoccupati e pensionati rappresentiamo la maggioranza della nostra comunità e vogliamo essere ascoltati. Perché se nessuno ci rappresenta, se nessuno si fa carico delle nostre esigenze, allora dobbiamo farlo noi".

 

"Per noi - rimarcano - le elezioni non sono un fine bensì uno strumento per far sentire la voce di tutti e generare un movimento al servizio della comunità che coinvolga singoli e organizzazioni della sinistra sociale e politica che in questi anni sono stati all’opposizione e non si sono arresi. Vogliamo semplicemente far circolare nuove idee e costruire insieme una prospettiva alternativa per la nostra comunità e il nostro territorio".

 

"Siamo contrari alle contrapposizioni pretestuose - precisano - che hanno come unico scopo quello di accaparrarsi piccole fette di potere. Noi non vogliamo essere spettatori di questo teatrino. Non stiamo semplicemente costruendo una lista, ma un movimento popolare che lavori per un’alternativa di società".

 

"Perché siamo convinti - concludono - che ciò che distingue un’amministrazione realmente di sinistra dalle altre sia la capacità di offrire reali risposte ai bisogni dei lavoratori, dei disoccupati, delle giovani generazioni e una attenzione prioritaria al tessuto sociale, all’integrazione e ad una crescita paritaria di tutti i componenti della comunità. Insieme possiamo rimettere realmente il potere nelle mani del popolo e ricostruire attivamente il tessuto sociale della nostra comunità senza limitarci all’amministrazione dell’esistente".

ARCHIVIO NOTIZIE