Luned́ 18 marzo 2019  22:42
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
15.03.2019
h 10:32 Di
Redazione
Opere pubbliche: sopralluogo sul cantiere della nuova scuola dell'infanzia al Bargino
Accoglierà 50 bambini e sarà dotata di una cucina interna, uno spazio per il refettorio e due laboratori
immagine

SAN CASCIANO - Procedono i lavori della nuova scuola dell'infanzia al Bargino, avviati alcuni mesi fa, per la realizzazione di un nuovo plesso scolastico, progettato dall’architetto Francesco Pruneti, in cui troveranno spazio due sezioni per una cinquantina di bambini.

 

Un edificio indipendente che si estende su un solo piano per 500 metri quadri calpestabili e una vasta area esterna corrispondente a 1.000 metri quadri.

 

“La scuola, caratterizzata da una progettazione, che scommette sull’efficienza energetica dal punto di vista dell’involucro edilizio e dell’edilizia architettonica, impiegherà le diverse fonti rinnovabili in maniera integrata" dichiara l’assessore ai lavori pubblici Roberto Ciappi, che in questi giorni ha effettuato un sopralluogo.

 

"L’edificio - sottolinea - è esposto in maniera da sfruttare l’irraggiamento solare, sarà dotato di pannelli fotovoltaici, solari termici, pompa di calore e di una cisterna per la raccolta delle acque meteoriche”.

 

L’ispirazione progettuale che ricorre alla struttura architettonica tipica della campagna chiantigiana darà pregio e bellezza alla scuola in cui sarà dominante l’elemento della capriata in acciaio e legno.

 

“Un valore ancestrale dell’architettura rurale - aggiunge l’architetto Pruneti - che consentirà di utilizzare maggiore spazialità interna in altezza”.

 

Il nuovo plesso sarà dotato inoltre di una cucina interna, uno spazio per il refettorio e due laboratori contigui che potranno essere utilizzati dalla comunità per lo svolgimento di attività di interesse pubblico, anche extrascolastiche, accessibili dall'esterno e in maniera indipendente.

ARCHIVIO NOTIZIE