Mercoledž 19 giugno 2019  7:14
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
17.03.2019
h 09:59 Di
Redazione
Una nuova vita per via Kennedy: approvato il piano per la riqualificazione
Il sindaco Pescini: "Nuove opportunità residenziali e commerciali"
immagine

SAN CASCIANO - Con l’approvazione del piano attuativo decolla la rinascita di via Kennedy. Una nuova pagina di vita urbana e ambientale, progettata per migliorare le condizioni di accesso, creare opportunità residenziali e commerciali e potenziare la fruibilità pubblica dell’intera area di via Kennedy, nel capoluogo.

 

Il Consiglio comunale di San Casciano, nell’ultima seduta di alcuni giorni fa, ha dato via libera al piano attuativo ad iniziativa privata. Un passo decisivo che porta a compimento un lungo percorso con il quale l'amministrazione comunale sostiene e promuove l'obiettivo di realizzare un complesso di interventi di miglioramento, finalizzato ad assicurare maggiore vivibilità ad un'area strategica del territorio sancascianese, posta all'ingresso nel paese.

 

L'intervento comporta la demolizione di una vecchia fabbrica abbandonata e determinerà il miglioramento ambientale di tutta l'area.

 

“Un lavoro di grande importanza - dichiara il sindaco Massimiliano Pescini - che trova realizzazione concreta nell’approvazione del piano attuativo. Il documento offre risposte importanti ad un'area che costituisce la porta di ingresso al paese e necessita di un'articolata opera di riqualificazione. Via Kennedy potrà migliorare sia sotto il profilo ambientale sia dal punto di vista dell'accessibilità con la realizzazione di parcheggi, nuove vie di collegamento e il rifacimento di tratti stradali. Oltre agli interventi legati alla viabilità di cui potrà beneficiare tutta la zona che si estende a Decimo, il piano attuativo è un progetto di recupero edilizio che ha il suo punto di forza nell’integrazione tre opere pubbliche e private". 

 

Il piano si compone di due comparti e si propone di realizzare, nel rispetto di quanto previsto e disciplinato dal Ruc, 14 appartamenti per edilizia residenziale di cui 11 appartamenti in edilizia residenziale, suddivisi in 5 in edilizia convenzionata, 2 destinati all'affitto e 3 alla vendita, e altri 3 appartamenti (area peq1). Sono previsti inoltre 200 metri quadri a destinazione commerciale e altri 200 a destinazione direzionale. L'assegnazione degli alloggi di edilizia convenzionata avverrà attraverso un bando di rilevanza pubblica e la redazione di una specifica graduatoria a cura dell'amministrazione comunale.  Il piano prevede anche la realizzazione di opere di urbanizzazione primaria a scomputo dei relativi oneri che consistono in opere funzionali.  

 

"Tra le opere - aggiunge il sindaco - è di fondamentale importanza la realizzazione della strada pubblica di collegamento tra via Kennedy e piazzale Aldo Moro. Sono previste la realizzazione delle modifiche sulla attuale viabilità a servizio del parcheggio di piazzale Aldo Moro, necessario per il collegamento fra la nuova strada e la rotatoria di piazza Zannoni, la realizzazione del primo tratto della nuova viabilità a servizio del futuro parcheggio sottostante il muro di contenimento di piazzale Aldo Moro, la modifica del tratto esistente di via Kennedy da via Cassia per Firenze all'innesto con la nuova strada”. 

ARCHIVIO NOTIZIE