Venerd́ 13 dicembre 2019  0:53
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
9.08.2019
h 10:51 Di
Antonio Taddei
Circolo Arci San Casciano, una stagione 19/20 ricchissima di eventi (per ogni fascia d'età)
Il presidente Malquori: "Grande incremento del pubblico, anche da fuori. Fatti tanti investimenti per la sicurezza"
immagine

SAN CASCIANO - Al Circolo Arci di via dei Fossi a San Casciano si stanno mettendo a punto gli ultimi “ritocchi” per la stagione 2019/2020 che sarà ricca di eventi che riguardano tutte le fasce d’età.

 

A parlarci di tutte le novità è il presidente del circolo Danilo Malquori: "Una cosa che mi preme sottolineare è che siamo diventati azienda di promozione sociale adeguandoci alla riforma del Terzo settore, anche se eravamo già da tempo iscritti al registro delle attività di promozione sociale, questo perché la legge tende a scremare tutte le false associazioni che beneficiano di fondi o benefici fiscali. Così come prescrive la nuova legge, tutto quello che sono gli utili di gestione che noi riusciamo a fare, sono rinvestiti nella struttura, quest’anno abbiamo fatto importanti lavori all’edificio come le facciate e l’impianto elettrico, lavori non visibili ma importanti per la sicurezza di un edificio di 2.400 metri calpestabili". 

 

"Siamo molto soddisfatti - prosegue - perché nella stagione 2018/2019 c’è stato un netto incremento di pubblico proveniente anche da fuori San Casciano: stimiamo che al nostro programma culturale abbiano partecipato più di 2000 persone con punte, in alcune serate, di oltre 200 persone".

 

"Il 10 agosto - spiega il Presidente - riaprirà la Pizzeria che sta dando molte soddisfazioni  per la qualità dei piatti serviti, grazie alla professionalità di chi lavora in cucina che riesce  a soddisfare ogni palato, oltre naturalmente alla bravura di chi prepara le pizze. La clientela ci dice che abbiamo il migliore apporto qualità/prezzo del circondario. Il 9 settembre riapre la Ludoteca: è stata rinnovato la gran parte degli arredi con la loro messa a norma, sempre in funzione di una maggior sicurezza. Per noi questo è un servizio accessorio ma importante, è un Circolo dentro il Circolo, con un’associazione dedicata che si chiama “Bufalo d’Acqua” dove  i volontari  che sono qualificati, seguono con la compresenza dei genitori i bambini che vanno da 6 mesi fino a 5 anni".

 

"Sabato 21 settembre si partirà con l’apertura della sala da ballo Dancing “La Rosa” con un programma che vedrà esibirsi grandi orchestre, la prima sarà l’orchestra “Extra music”, sabato 28 settembre si esibirà l’orchestra di “Francesca Barabotti”, mentre sabato 5 sarà l’orchestra “Crazy Band” che si esibirà anche nel pomeriggio di domenica 6 ottobre e darà il via all’apertura pomeridiana domenicale della sala da ballo per il resto delle domeniche successive fino alla chiusura. In programma per il 2020  ci sono anche migliorie alla sala da ballo".A

 

"E’ un progetto particolarmente intenso quello di AcculturArci - va avanti Malquori - che vuole avvicinare le persone alla musica leggera italiana e internazionale, attraverso l’ausilio di affermate cover band di livello regionale e nazionale, oltre ad alcune band locali come “Il Banchetto” e “Gran Riserva Trio Blues”. Vista la buona partecipazione  della precedente edizione abbiamo deciso di continuare anche con le serate musicali Jazz. Il nostro programma culturale è sponsorizzato oltre che dal comune di San Casciano, da ChiantiBanca, UnipolSai Assicurazioni e Unicoop, le serate musicali si terranno  il venerdì dalle ore 21. Partiamo da venerdì 11 ottobre  con “Fiore Jazz band” in concerto” Jazz e poesie di Giacomo Leopardi con la voce narrante di Gianni Mazzei, Serena Benvenuti voce, Marco Cencetti tromba, Alessandro Vanzetto sassofono, Massimo Ciolli Chitarra, Bernardo Sacconi contrabbasso, Paolo Maccianti batteria. Il programma terminerà ad aprile 2020. Questi concerti si svolgono nella Sala polivalente dove si stanno eseguendo dei lavori che consentiranno un netto miglioramento dell’acustica".

 

"Sabato 9 novembre - prosegue il presidente - in occasione del 30° Anniversario della caduta del Muro di Berlino abbiamo organizzato una serata di approfondimento sull’evento, ospite Gianni Cuperlo in qualità di storico e altri ospiti. Sempre sulla stessa celebrazione, venerdì 29 novembre per il 40° Anniversario del disco The Wall dei Pink Floyd, ci sarà un concerto della cover band ufficiale per la Toscana “Pill Pink”. Altre date: venerdì 6 dicembre “Gran Riserva Trio Blues”, 24 gennaio 2020 “Fiore Jazz Band: Swing Italiano”, 7 febbraio 2020 “ Nice to beat you in concerto Cover Band ufficiale dei Beatles”, febbraio 2020 (data da definire) “Il Banchetto in concerto (versione acustica), 20 marzo 2020 “The Next Three cover band ufficiale dei Police”, aprile 2020 (data da definire) “Il Banchetto in concerto.

 

In tutto questo programma non può mancare il Cineforum: "Da 12 anni il nostro pubblico sa che da noi trova cinema di qualità che parla di tematiche attuali e contemporanee. Il pubblico giovanile è in costante aumento, da 4 anni facciamo delle serate in occasione della stagione estiva all’interno dell’Arena dentro le mura ingresso via Lucardesi, 6.

 

Anche il numero degli organizzatori all’interno del Gruppo Cineforum Arci San Casciano è aumentato: è passato da 10 a 13 ragazzi e ragazze di età media inferiore ai 30 anni che vivono a San Casciano e Barberino Tavarnelle. Il giorno previsto per le serate è il martedì sera, inizio dal 28 gennaio al 5 maggio 2020.

 

Ovviamente il programma è soggetto a modifiche secondo la disponibilità dei titoli da parte del distributore. I film previsti ad oggi sono: Dogman, Io Daniel Blake, Raw, L’odio, L’appuntamento, A ghost story, La Favorita, Le confessioni, L’isola dei cani, Sicario, Blakkklansman, Rosemary’s, il filo nascosto, 7 minuti dopo la mezzanotte, Madre!.

 

Inoltre anche quest’anno ripeteremo i programmi di sostegno alle iniziative del comune, sia in termine di aiuto alla Scuola di Teatro Arca Azzurra con Massimo Salvianti e Dimitri Frosali oltre all’attività di ginnastica e Scuola di Italiano per stranieri, Scuola d’Inglese e recupero di debiti formativi per i ragazzi, ma anche corsi di acquerello e scuola di ricamo".

 

"Ci sono circa 150 volontari - conclude Malquori - che ruotano intorno a tutte le attività e ci permettono di andare avanti, così come siamo arrivati ad assumere 8 dipendenti". 

 

Una realtà in crescita quella del Circolo Arci di via dei Fossi: l’impegno nel socializzare sta portando davvero dei grandi risultati.  

ARCHIVIO NOTIZIE