Luned́ 21 ottobre 2019  12:39
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
TAVARNELLE V.P.
11.09.2019
h 09:31 Di
Noemi Bartalesi
Domenica 15 settembre grande evento a Tavarnelle per la "Festa con Zia Caterina"
Evento speciale di beneficenza il cui ricavato sarà devoluto a "Taxi Milano 25": tutti i dettagli
immagine

TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) - Domenica 15 settembre tutti in piazza Matteotti a, Tavarnelle, alla “Festa con Zia Caterina”: un evento speciale di beneficienza il cui ricavato sarà devoluto a “Taxi Milano 25”.

 

E’ questo il nome della onlus di Zia Caterina, la tassista più esuberante di Firenze e dintorni. Che ormai da diciotto anni svolge una missione d’amore: tiene in vita il compagno Stefano, venuto a mancare per un tumore ai polmoni, facendo proprio il lavoro che faceva lui.

 

E accompagna (gratuitamente) i bambini malati all’ospedale con il suo taxi e da un anno anche con il camper, il “Kikko Home”, che per lei è come una casa. Portando loro una ventata di spensieratezza con i suoi colori, il cappello, il mantello e i campanellini.

 

Con special guest questa “fatina del bene”, il 15 non mancheranno le attività per i più piccoli.

 

Dalle 17 Priscilla terrà un laboratorio sul colore, mentre Alessia e Giacomo dei “Fire Phantom” (una compagnia di giovani artisti di strada di Certaldo) faranno i trampolieri e il truccabimbi.

 

A seguire la cena (senza prenotazione) con stand per tutti i gusti: il Bar Italia (per gli aperitivi), La Rampa, l’Mcl, Il Caratello, la Casa della Pasta, e Acquolina (per il gelato).

 

A suggellare la serata i “Fire Phantom” si esibiranno in uno spettacolo di fuoco da togliere il fiato.

 

“E’ il sesto evento che organizziamo per il Meyer o per Zia Caterina a partire da novembre 2017 - a parlare è Pamela Brambilla - L’ultimo è stato a giugno per “Musica in Corsia”. E ci ha permesso di raccogliere oltre 2.000 euro”.

 

 

“Ci siamo affiancati a Zia Caterina durante le cure di Camilla - racconta - E’ stata una presenza costante ed importante in questi due anni. E’ parte della famiglia: una vera e propria zia. I bambini la adorano. Porta tanta allegria e riesce a rendere leggeri anche i momenti più difficili”.

 

“Ci tiene a venire a Tavarnelle - dice - perché è la Laika che le ha realizzato il “Kikko Home”: un progetto di inclusione e di abbattimento della disabilità, per far viaggiare comodamente bambini con problemi fisici. Per questo fissò qui una data del tour di inaugurazione del camper”.

 

“Un grazie speciale va alla comunità, che ogni volta partecipa con grande entusiasmo - prosegue - Al Comune, che è sempre molto disponibile. E alle attività commerciali di Barberino Tavarnelle che allestiranno la cena”.

 

“Spero che questi eventi diventino un appuntamento fisso - aggiunge - Sono un modo per aiutare, seppur nel nostro piccolo, persone che fanno tanto per gli altri. E per noi sono un tentativo di restituire loro almeno una parte di quello che ci hanno dato”.

 

“Per chi non potesse partecipare fisicamente ma volesse contribuire - conclude Pamela, un esempio per tutti noi - è possibile fare una donazione alla onlus o devolvere il 5x1000”.

 

ARCHIVIO NOTIZIE