Venerd́ 22 novembre 2019  19:17
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
FIRENZE E TOSCANA
25.10.2019
h 08:24 Di
REDAZIONE
Fi-Si, un incubo: cronaca (e video) di un giovedì di fiamme, paura e code
Frontale alla Certosa (coinvolto un mezzo a Gpl). Altra auto in fumo a San Casciano. Automobilisti in coda per ore
immagine

FIRENZE-SIENA - Giornata da incubo (e non è una novità) in Autopalio, giovedì 24 ottobre: per un pomeriggio divenuto davvero difficile per centinaia e centinaia di persone.

 

Strada chiusa a lungo in entrambe le direzioni per due veicoli in fiamme sulla rampa finale all'altezza di Firenze Impruneta (o iniziale, dipende da quale parte la si vede), a partire (più o meno) dalle 16.30-17.

 

La Polstrada di Firenze, sul posto insieme a personale Anas, ha avvisato i vigili del fuoco, per intervenire sui mezzi che avevano preso fuoco dopo uno scontro frontale.

 

L’incidente ha infatti coinvolto due veicoli che si sono scontrati frontalmente causando l’incendio di uno dei due mezzi, alimentato a Gpl.

 

L'incendio dei due mezzi sotto al cavalcavia a Firenze Impruneta

 

 

I vigili del fuoco del Comando di Firenze, sede centrale e distaccamento di Fi-Ovest, sono intervenuti e giunti sul posto con tre automezzi e nove unità. E hanno provveduto allo spegnimento della vettura in fiamme.

 

A seguire, sono iniziate le operazioni di messa in sicurezza della vettura alimentata a Gpl e la bonifica del cavalcavia.

 

Attorno alle 19.30 è stato riaperto il tratto finale dopo tutte le verifiche del caso. In modo da smaltire tutta la coda che si era formata in entrambe le direzioni, in particolare coloro rimasti imbottigliati fra l'uscita di San Casciano e la fine della Fi-Si, in direzione Firenze.

 

Nessuna conseguenza seria, fortunatamente, per i conducenti delle due atuovetture: il più grave è stato infatti un codice giallo per un 34enne trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Torregalli.

 

L'incendio del mezzo all'altezza di San Casciano

 

 

Mentre era in fase finale di spegnimento l'incendio sotto al cavalcavia alla Certosa, un altro mezzo ha preso fuoco, in carreggiata Firenze, più o meno all'altezza di San Casciano.

 

Fortunatamente nessun ferito, ma traffico bloccato anche qui. Con lunghe code (7 km) in lento smaltimento: attorno alle 20 è stata infatti riaperta a una corsia e si è iniziato a defluire.

 

Congestionata per tutto il pomeriggio e fino a sera tutta la viabilità alternativa, Cassia in primis. Lunghe code anche in A1 in uscita a Firenze Impruneta.

 

Insomma, ancora una volta la Firenze-Siena ha dimostrato quanto possa far sentire i suoi effetti nefasti.

ARCHIVIO NOTIZIE