Marted́ 10 dicembre 2019  3:55
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
1.12.2019
h 10:37 Di
REDAZIONE
Consulta Giovani, due serate per parlare ai ragazzi dei rischi di trasmissione del virus HIV
Oggi è la giornata mondiale contro l'Aids. Banchini informativi all'ora dell'aperitivo nei circoli del territorio
immagine

SAN CASCIANO - La nuova Consulta dei giovani, guidata dal ventiseienne Andrea Ciappi, si schiera contro l'AIDS e si mette a disposizione dei cittadini per informare e distribuire materiale utile a prevenire i rischi di trasmissione del virus HIV.

 

Nei circoli del territorio comunale, ieri e oggi, domenica 1 dicembre, dalle ore 16 fino alla fascia serale, orario aperitivo, i giovani che costituiscono la Consulta, ragazzi e adulti dai 16 ai 37 anni, allestiscono banchini informativi.

 

Con l'obiettivo di illustrare nel dettaglio le caratteristiche della patologia, le modalità di contrazione e trasmissione, che avviene in forma sessuale, ematica, orizzontale, gli strumenti per prevenirla come l'utilizzo corretto del preservativo.

 

 

Dai bianchini, grazie alle forniture di tutte le farmacie comunali, saranno distribuiti gratuitamente anche i preservativi. "È un'iniziativa che si rivolge non solo ai nostri coetanei - dichiara Duccio Becattini, consigliere comunale delegato alle Politiche giovanili - ma a tutti coloro che hanno una vita sessuale attiva, la nostra partecipazione concreta alla giornata internazionale contro l'AIDS, in collaborazione con Lila, la lega nazionale per la  lotta contro l'AIDS, vuole dare un segnale di attenzione e presenza sul terrirorio rispetto a questa problematica sulla quale gioca molto il ruolo culturale dell'informazione, chi conosce la piaga dell'AIDS sa come evitarne la trasmissione".

 

Per l'assessore alle politiche sociali Elisabetta Masti "è importante che siano i nostri giovani a farsi promotori di conoscenza in adesione a questa ricorrenza mondiale, necessaria ad incrementare la coscienza di una patologia grave che ha causato milioni di morti negli ultimi decenni".

ARCHIVIO NOTIZIE