Sabato 20 aprile 2019  6:38
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
28.02.2013
h 09:43 Di
Redazione
"Le Vie del Chianti": nuovo gruppo per camminatori
E' nato a San Casciano: prima uscita il 3 marzo. Andar piano per godersi il territorio
immagine

Nasce un nuovo gruppo escursionistico nel territorio del Chianti fiorentino, con sede a San Casciano: "Le Vie del Chianti" è il nome che identifica l'attività di promozione della disciplina dell'escursionismo, di progettazione di soggiorni naturalistici e culturali, di didattica ambientale e di accompagnamento, nata dalla volontà e della collaborazione tra alcune guide ambientali escursioniste, la Società Aquatica della Piscina del Chianti e l'associazione ChiantiMutua.

 

"Le Vie del Chianti - spiegano i fondatori - si propone di diffondere e promuovere la cultura e la pratica dell'attività sportiva escursionistica attraverso la riscoperta e la tutela della natura e dell'ambiente che ci circonda".

 

"Denominatore comune- proseguono - è la lentezza del viaggiare, per assaporare appieno quello che l'ambiente circostante ci offre. Scopo principale è quello di esplorare e far conoscere in primis il Chianti, questo nostro meraviglioso angolo di Toscana, con la consapevolezza che camminare è sinonimo di benessere fisico e mentale. Camminare lentamente è il modo migliore per osservare la natura, conoscere la nostra storia, le nostre tradizioni, la nostra cucina e riappropriarci del nostro tempo per apprezzare il presente. Camminare lentamente è vedere i nostri poggi da un'altra angolazione, al di là della solita strada asfaltata che percorriamo distrattamente ogni giorno; è vedere, ancora, cosa c'è al di là della collina e conoscere chi ci abitava prima di noi".

 

"Camminare - dicono ancora - è lo sport più naturale ed anche il modo più intelligente per conoscere e condividere con altri le nostre passioni o, anche più semplicemente, il modo più bello per stare assieme, immersi nel paesaggio, sollevati dalle noie quotidiane, scoprendoci meravigliati dinnanzi ad uno scorcio naturale o ad un panorama mozzafiato".

 

Primo appuntamento domenica 3 marzo: "Alla scoperta del Chianti sulle tracce di San Giovanni Gualberto", suggestivo itinerario, ricco di storia e di bellezza, tra Poggio al Vento e la Badia a Passignano, antico capolavoro dei monaci di Vallombrosa Il percorso parte dalla Sambuca, sulla strada sterrata che costeggia il torrente Pesa: prima si raggiungerà l'antico borgo medioevale di Poggio al Vento e poi il complesso monumentale della Badia a Passignano, circondato da cipressi e dalle case dell'antico borgo che fanno da contorno al bellissimo monastero che adottò la regola vallombrosana per opera di Giovanni Gualberto, fondatore dell'Ordine dei Vallombrosani che qui è sepolto. Dalla Badia lungo originari percorsi di crinale etruschi e poi per sentieri tra coltivi e boschi di lecci, pini e cipressi raggiungeremo il percorso sul torrente Pesa chiudendo così l'itinerario.

 

Ritrovo alle 9 presso la Piscina del Chianti. Lunghezza: circa 10 km. Tempo di percorrenza: 3 ore più le soste. Dislivello: 250 metri; difficoltà: facile; impegno: medio. Occorrente: Pranzo al sacco, acqua, scarpe da trekking. Quota di partecipazione: 10 euro a persona. Info e prenotazioni: segreteria della Piscina del Chianti 0558290298, Eleonora 3920579570, Sarah 3289043252, Samuele 3384611098. Già pronto anche tutto il calendario 2013 fino ad ottobre, che trovate su www.leviedelchianti.blogspot.it.

ARCHIVIO NOTIZIE