Mercoledž 23 gennaio 2019  16:33
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
29.09.2014
h 15:25 Di
Redazione
Le Vie Romee con Le Vie del Chianti tra Mercatale e Montefiridolfi
La Loggia, Bibbione, la pausa-miele: il 12 ottobre si cammina sulle colline di Pozzolatico
immagine

MERCATALE-MONTEFIRIDOLFI (SAN CASCIANO) - Giornata meravigliosa, quella di domeica 28 settembre, per il gruppo de Le Vie del Chianti, sotto un cielo terso e limpido di questa ultima domenica di settembre, sulle colline tra Mercatale e Montefiridolfi.

 

Lasciate le auto al Calzaiolo, la camminata ha avuto inizio proprio dallo "spedale" di San Giacomo che in età medioevale serviva da rifugio e sollievo per pellegrini e mercanti diretti verso Roma.

 

"Ci siamo incamminati - raccontano - lungo il torrente Terzona laddove il paesaggio mostra tutti gli elementi degli angoli più rinomati del Chianti con le coltivazioni a vite e ulivo punteggiate di numerose case coloniche e ville-fattorie".

 

"Abbiamo quindi risalito il crinale tra le valli della Greve e della Pesa - continuano - raggiungendo  l'agriturismo I Greppi di Silli dove Michele, ci ha raccontato la storia dell'azienda, dedita essenzialmente alla coltivazione della vite e dell'ulivo, ma con una nicchia sempre più importante per la produzione di mieli davvero "gustosi" e particolari!".

 

Una pausa gustosissima: ""Dopo una ""breve" lezione sul mondo delle api Giada e Michele ci hanno "addolcito" con una superba degustazione dei mieli da loro prodotti e confezionati, dalle innumerevoli sfumature e compisizioni gustative. Ripreso il cammino, abbiamo raggiunto la Pieve di Santo Stefano a Campoli, con il suo svettante campanile a torre e le antiche forme romaniche a raccontarci secoli di storia, passando dapprima presso villa Vallacchio".

 

"Grazie alla disponibilità di Mario - spiegano - diacono e custode della pieve, abbiamo potuto visitare la chiesa, apprezzarne le forme e gli stili che nel tempo l'hanno modificata, ammirare alcune tavole del XV secolo e il "famoso" crocefisso ligneo cinquecentesco, venerato da sempre dal popolo di Campoli".

 

Poi, il pranzo: "Sulla terrazza a prato posta di fronte alla pieve, abbiamo consumato il nostro pranzo al sacco, gustando il meraviglioso panorama che la bella giornata ci ha regalato. Lasciata la pieve, ci siamo infilati in prossimità di villa Barberino in un sentiero che, attraverso boschi e campi di coltivi, scende verso valle, oltrepassa il torrente Terzona nella parte iniziale del suo percorso e risale ripidamente all'abitato di Montefiridolfi".

 

La camminata è proseguita: "Lasciato l'abitato, il percorso è proseguito lungo via Collina, mantenendo la panoramicità del tracciato, tra numerose risorse architettoniche, segni di una storia particolarmente intensa: villa La Loggia, dove grazie alla cortese disponibilità di Ivana abbiamo ammirato la struttura dell'antico borgo, il giardino all'italiana e le "particolari" opere d'arte che questa fattoria ospita da sempre, e l'antica chiesa in località Collina".

 

"In prossimità della chiesa di San Colombano - dicono ancora - abbiamo optato per una breve passeggiata nei campi che ci ha condotti alla tomba etrusca detta dell'Arciere, presente da millenni in quel luogo ma non da tutti conosciuta!".

 

Indine, "abbiamo raggiunto il Castello di Bibbione, eretto prima del Mille, fortificato poi dai Buondelmonti e successivamente possedimento anche dei Machiavelli che lo usarono come dimora di caccia. Dopo averne ammirato l'imponenza e la maestosità, il percorso a tornanti ci ha condotti verso la via Cassia e attraverso coltivi di vigneti e uliveti, siamo ritornati al punto di partenza, soddisfatti della piacevole e soleggiata giornata, in parte affaticati per il lungo percorso, ma decisamente "pieni" di quanto visto, ammirato e... "gustato"!".

 

Prossimo appuntamento per domenica 12 ottobre, piacevole camminata sulle colline intorno a Pozzolatico per scoprire scorci suggestivi su Firenze e le sue colline, tra uliveti, tabernacoli e ville storiche.

 

Info e prenotazioni: Eleonora 392 0579570 – Sarah 328 9043252 – Samuele 338 4611098 - leviedelchianti@gmail.com - www.leviedelchianti.it.

 

ARCHIVIO NOTIZIE