Marted́ 10 dicembre 2019  3:28
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
29.05.2015
h 11:47 Di
Redazione
E' pugliese il miglior olio del "Magnifico 2015": premiato alle Cantine Antinori
L'ha spuntata, nelle degustazioni alla cieca del panel di esperti, davanti agli altri sette finalisti
immagine La serata di premiazione alle Cantine Antinori

BARGINO (SAN CASCIANO) - E' pugliese il miglior olio della terza edizione del premio "Il Magnifico": è stato assegnato dal panel di assaggio all'extra vergine Don Gioacchino monocultivar Coratina prodotto dall'Azienda Agricola Sabino Leone di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta-Andria-Trani.

 

Gli otto oli che ottengono il maggior punteggio del panel di assaggio vengono degustati nuovamente per eleggere "Il Magnifico".

 

La rosa degli otto oli quest'anno era composta, oltre al vincitore, dal Villa Magra del Frantoio Franci, da Le Tre Colonne di Salvatore Stallone, da Balduccio dell'omonima azienda, dall'Olio di Dievole, dal Grand Cru di Fonte a Foiano (già vincitore del "Magnifico 2013"), da Veneranda 19 della Tenuta Zuppini e da un extra vergine croato, il Timbro Istriano di Agrofin.

 

L'edizione del "Magnifico" del 2015 è stata caratterizzata da un minor numero di partecipanti (un'ottantina di oli contro gli oltre 100 delle passate edizioni). Con una premiazione di grande effetto nello scenario delle Cantine Antinori al Bargino.

 

"E' evidente - ha detto Matia Barciulli, chef e anima del premio - che la minore partecipazione è dovuta alla difficoltà dell'annata 2014, che ha visto molti olivicoltori italiani costretti a rinunciare alla produzione".

 

Anche nel resto d'Europa l'annata non si è certo distinta per eccellenza, e in generale tutti i premi dell'olio hanno quest'anno registrato un minor numero di campioni.

 

"Ma abbiamo deciso di fare il premio anche quest'anno - ha tenuto a dire - anche per il grande interesse dimostrato dai produttori".

 

Tuttavia, secondo il parere degli esperti che hanno fatto parte del panel di assaggio, "Il Magnifico" si conferma come un premio serio aperto alle eccellenze del mondo, e gli oli pervenuti hanno rappresentato uno spaccato estremamente interessante delle migliori produzioni dei paesi di riferimento.

 

Le nazioni rappresentate, oltre all'Italia, sono state la Croazia, la Francia, la Grecia, il Marocco, la Spagna, la Tunisia e il Sud Africa.

 

Per quanto riguarda il nostro Paese, le regioni più presenti tra i campioni pervenuti al premio sono state la Toscana e la Puglia, alle quali si sono aggiunti oli provenienti da Trentino, Lombardia, Veneto, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania, Calabria e Sicilia.

 

La premiazione, come detto, si è svolta nella favolosa cornice delle Cantine Antinori nel Chianti Classico al Bargino, ed è stata seguita da un aperitivo cena presso il ristorante "Rinuccio 1180" delle Cantine Antinori.

 

Alla premiazione hanno preso parte molti produttori, oltre a giornalisti e a personalità. Nel corso della cerimonia sono state anche consegnate le medaglie d'argento e quelle di bronzo.


Ecco l'elenco dei riconoscimenti.

 

Il Magnifico 2015: Don Gioacchino Dop, Azienda Agricola Sabino Leone – Canosa di Puglia

 

Gli altri finalisti: Le Tre Colonne, Azienda Agricola Salvatore Stallone – Giovinazzo (BA); Villa Magra Grand Cru, Frantoio Franci – Montenero d'Orcia (GR); Olio di Dievole, Dievole  – Vagliaglia (SI); Balduccio, Azienda Agricola Balduccio – Lamporecchio (PT); Fonte di Foiano Grand Cru, Società Agricola Fonte di Foiano – Castagneto Carducci (LI); Veberanda 19, Tenuta Zuppini – Torricella Sicura (TE); D.O.O. Mate Timbro Istriano, Agrofin – Croazia.

 

Medaglie d'Argento; Monocultivar Nocellara, Società Torre Rivera – Andria (BT); Le Sciare, Romano Vincenzo e C. - Bronte (CT); Olio di Dievole Coratina, Dievole – Vagliagli (SI); La Foresta, Maria Eleonora Acton di Leporano– Cannavà di Rizziconi (RC); Monocultivar Cima di Mola, Intini – Alberobella (BA); Monocultivar Frantoio, Fattoria Ramerino – Bagno a Ripoli (FI); Casaliva, Azienda Agricola Comincioli – Puegnago del Garda (BS); Parueoliva Serie Oro, Almazara de la Subbetica – Spagna.

 

Medaglie di Bronzo: Olio Salutaris Cesare Buomanici, Azienda Agricola Buonamici – Fiesole (FI); Classico, Azienda Agricola Bonomelli Ca' Reinene – Torri del Benaco (VR); Il Cavallino Special Edition – Azienda Agricola Il Cavallino – Bibbona (LI); Huile d'Olive de Provence, Bastid du Laval – Francia; Oli d'Oliva Finques Verge Extra, L'Olivera – Spagna; OlioCru, Oliocru Consorzio – Arco (TN); Andante Intenso, Porteville Olives – Sud Africa; Rio Largo Premium Blend, Rio Largo Olive Estate – Sud Africa.

 

Premi Speciali: all'Azienda Dievole di Vagliali per gli investimenti fatti nel 2014 il "Premio Speciale ChiantiBanca"; all'extra vergine Casaliva dell'Azienda Agricola Comincioli di Puegnago del Garda per il miglio olio denocciolato il "Premio Speciale di Toscana Enologica Mori".

ARCHIVIO NOTIZIE