Domenica 23 luglio 2017  20:51
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
immagine DA MAMMA... A MAMME
DA MAMMA... A MAMME
A cura di
Chiara Matteuzzi
Identikit

Sono sempre stata attratta dalla medicina e dalle sue sfaccettature così, nel 2007, ho iniziato l’avventura che mi ha permesso di diventare Ostetrica, laureandomi nel 2011 a pieni voti presso l’Università di Firenze.
Durante gli anni di studio ho lavorato presso gli ospedali di Torregalli e Careggi e tra reparti e sala parto ho scoperto di amare profondamente questa professione.
Lavoro come libera professionista nella zona di Firenze e provincia, assistendo le donne durante la gravidanza, il parto e l’allattamento.  Inoltre tengo corsi individuali e di gruppo di ginnastica in gravidanza, per il pavimento pelvico e massaggio al neonato.
Il 15 gennaio 2015 sono diventata mamma di Pietro: questo ha profondamente cambiato la mia vita e anche il mio modo di accompagnare le donne nel loro percorso.

Se volete contattarmi, per domande e quant'altro, la mia mail è chiara.matteuzzi@libero.it.

DA MAMMA... A MAMME
24.07.2016
Come trascorrere al meglio l'estate e le vacanze in gravidanza
immagine

Se fastidioso in condizioni normali, pesiamo a quanto il caldo eccessivo possa diventarlo durante la gravidanza.

 

Vediamo insieme le 6 regole della gravidanza più utili in estate:

 

1. Caldo: Oltre ad aumentare l'assunzione di liquidi , non uscire di casa nelle ore più calde, rinfrescare l'ambiente con ventilatori o condizionatori (non abbassare eccessivamente la temperatura, mantienila intorno ai 25-27°C), utilizza l'amido di riso, sia cosparso sulla pelle sia sciolto nell'acqua del bagno.

 

Evitare di trascorrere troppe ore sotto il sole diretto o in luoghi eccessivamente caldi, poco areati o affollati.

 

2. Pasti freschi e leggeri: prediligi frutta, verdura, formaggi magri e legumi per il pranzo mentre prevedi proteine animali e carboidrati per la cena.

 

3. Bibite vitaminiche e rinfrescanti: come si è già detto, è importante aumentare l'assunzione di liquidi in estate facendo attenzione a non abusare di bevande zuccherate o gassate; se pensiamo di preparare in casa una bevanda a base di frutta e verdura è necessario procurarci un estrattore di succo (ben diverso dalla centrifuga o dal classico frullatore), l'unico apparecchio che mantiene inalterate le sostanze nutritive e vitaminiche contenute in frutta e verdura.

 

Giocate a sperimentare e scoprire nuovi mix; tra i più gustosi per l'estate c'è il lassi, bevanda indiana composta da yogurt, acqua, spezie (spesso si usano cardamomo, vaniglia, chiodi di garofano, cannella, anice stellato, noce moscata, zafferano o anche succo di zenzero) ed eventualmente frutta fresca; zenzero e pesca carota, melagrana e frutti rossi.

 

4. Stanchezza: in gravidanza e specialmente in estate è importante allentare i ritmi e cercare di evitare lo stress; concedetevi qualche sonnellino, in un luogo comodo e fresco, e cercate di svolgere le attività più stancati, come fare la spesa, nelle ore più fresche preferibilmente al mattino.

 

5. Gambe e piedi gonfi: evita di stare a lungo in piedi ferma e se ti siedi non accavallare le gambe ma tienile stese e se possibile sollevate. Se si è al mare, camminare nell'acqua nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio aiuta a migliorare la circolazione ma attenzione a tenere le gambe esposte troppo a lungo al sole.

 

6. Attenzione al sole: proteggere la pelle con creme solari ad alta protezione, soprattutto sul viso, per evitare arrossamenti, scottature o l'insorgenza di macchie cutanee; indossare cappelli o bandane di cotone, lino o tessuto traspirante.

 

Dato che l'estate è per antonomasia il periodo per le vacanze, ecco alcune informazioni e consigli sui luoghi di villeggiatura:

 

MARE

 

La presenza di iodio nell'aria salmastra stimola il metabolismo e aiuta a mantenere sotto controllo il peso; al mare si possono fare lunghe passeggiate che riattivano la circolazione, stimolano il ritorno venoso e costituiscono una piacevole attività fisica. E' meglio però evitare mete troppo isolate e il sole eccessivo.

 

MONTAGNA

 

In montagna l’aria è fresca e mai afosa perchè il livello di umidità è basso. Il paesaggio e i ritmi quotidiani della montagna hanno effetto rasserenante e rilassante. Meglio non superare i 1.300-1.400 metri di altitudine a causa della diminuzione della concentrazione di ossigeno nell’aria al crescere dell'altitudine.

 

CITTA' TURISTICHE

 

Porta con te gli esami eseguiti in gravidanza e i recapiti dell'ostetrica o del medico che ti seguono. Scegli città tranquille e itinerari non stancanti. Prenota un hotel non eccessivamente lontano dal centro attrattivo della città e dotato di buoni servizi e recensioni degli utenti.

 

Prima della partenza informati sul servizio sanitario e sui presidi e ospedali, oltre a segnarti i recapiti di consolati e ambasciate italiane. Porta nello zaino un plaid o una piccola coperta da stendere per poter riposare, acqua e qualche spuntino.

 

ARCHIVIO RUBRICA