Lunedě 20 agosto 2018  0:52
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
immagine SINDALCHIANTI
SINDALCHIANTI
A cura di
Cgil Zona Chianti
Identikit

Cgil Chianti... buon Lavoro! La Cgil è un’associazione di rappresentanza delle lavoratrici/tori e pensionati. Anche in Chianti svolge un’azione di tutela dei diritti collettivi e individuali. Alla contrattazione aziendale sul posto di lavoro e alla contrattazione territoriale  affianca un sistema di tutele e servizi per le persone che hanno necessità di essere assistite o orientate nella vita di tutti i giorni. Giovani in cerca di occupazione, prestazioni previdenziali e assistenziali, accesso ai servizi sociali, disabilità, pensione, rapporti con il fisco, vita attiva degli anziani, permesso di soggiorno di chi è immigrato in Italia, assistenza di chi va all’estero, sono solo alcune tra le situazioni ricorrenti per le quali lavoratori e cittadini chiedono aiuto e consulenza.

 

SAN CASCIANO
 
Responsabile zona Chianti CGIL: Laura Scalia; lscalia@firenze.tosc.cgil.it; 3484780163

Camera del Lavoro San Casciano, via Di Vittorio 27, 055820018; cdlsancasciano@firenze.tosc.cgil.it

CAAF Cgil: Cristina Guidi, 055820018    

INCA: Martina Trambusti, Roberto Mannini, Stefano Catelani, Daniela Bellini, 055820018, sancascianovp@inca.it

FO: Antonella Semplici, Fabio Giovannuzzi, 055820018   

FEDERCONSUMATORI: 055820018 (mercoledì dalle 15 alle 17.30)

SUNIA: 055820018 (il secondo lunedì del mese dalle 15 alle 17.30)

SPI San Casciano: Marco Mantelli, segretario Lega, 055820018       
                


RESPONSABILI DELLE CATEGORIE CGIL CHIANTI


FIOM: Antonio Puoti, apuoti@firenze.tosc.cgil.it, 3440187316

FLAI: Simona Lelli, flaiartigianato@firenze.tosc.cgil.it, 3480710164

FILCAMS: Chiara Liberati, cliberati@firenze.tosc.cgil.it, 3400720861

FILCTEM: Chiara Torsoli, ctorsoli@firenze.tosc.cgil.it, 3408322454

FP: Mirella Dato, mdato@firenze.tosc.cgil.it; 3452527949 - Francesco Belli, fbelli@firenze.tosc.cgil.it, 3467459797

FILLEA: Stefano Pini, spini@firenze.tosc.cgil.it, 3389544246 - Tamara Terzi, mterzi@firenze.tosc.cgil.it, 3355702726 - Alessandro Lippi, alippi@firenze.tosc.cgil.it, 3480189886

SPI San Casciano: Segretario Lega Marco Mantelli, spisancasciano@firenze.tosc.cgil.it

SPI Greve in Chianti: Segretario Lega Silvano Farisei, spigreve@firenze.tosc.cgil.it          

SPI Tavarnelle: Segretario Lega Renato Sabatini, spitavarnelle@firenze.tosc.cgil.it     

SPI Impruneta: Segretaria Lega Iolanda Toccafondi, spiimpruneta@firenze.tosc.gil.it  

SPI Tavarnuzze: Segretaria Lega Iolanda Toccafondi, spitavarnuzze@firenze.tosc.cgil.it

SPI Bagno a Ripoli: Segreterio Lega Giorgio Monini, spibagnoaripoli@firenze.tosc.cgil.it

 

SEDI TERRITORIALI CGIL CHIANTI

 

GREVE IN CHIANTI: viale Vittorio Veneto 76, Tel/Fax 055853681; spigreve@firenze.tosc.cgil.it

STRADA IN CHIANTI: via Jacopo da Strada 2/B. Lunedì e venerdì 15-18, martedì 9-12 e 15.30-18.30; mercoledì 9-12

IMPRUNETA:  via della Croce 43, Tel/Fax 0552012022; spiimpruneta@firenze.tosc.cgil.it. Lunedì 16-18; martedì, giovedì e sabato 9-11.

TAVARNUZZE: via I Maggio 14, Tel 0552022899; spitavarnuzze@firenze.tosc.cgil.it. Lunedì 15-17, mercoledì 9-11, giovedì 9-12.

TAVARNELLE/BARBERINO VAL D'ELSA: Tavarnelle, piazza Matteotti 16, Tel/Fax 0558077324; spitavarnelle@firenze.tosc.cgil.it. Martedì, giovedì e sabato 9-12, venerdì 15-18. Barberino, piazza Capocchini 19, Tel 0558075442. Martedì 9-12, giovedì 15-18.

BAGNO A RIPOLI: via Ritortoli 6, Tel 055-630288\631477, Fax 055632475 (Grassina Tel 055644357); spibagno@firenze.tosc.cgil.it. Da lunedì a venerdì 9-12.30 e 14.30-18. Chiusura il giovedì pomeriggio. Sede Grassina, via Pian di Grassina 33/a, Tel/Fax 055644357. Da lunedì a venerdì 9-12.

SINDALCHIANTI
3.07.2018
Tpl, aumenti con grave impatto sulle famiglie: preoccupati Cgil e Spi
immagine

Il Trasporto locale pubblico è di fondamentale importanza  in tutti i territori per spostarsi, per andare a lavorare, a scuola, per poter usufruire dei servizi pubblici sia essi sanitari che sociali, per divertirsi, socializzare con le comunità limitrofe ridurre le distanze tra cittadini.

 

La sua accessibilità è un elemento di  socialità vitale ed assume un peso maggiore là dove i paesi sono lontani o criticamente collegati verso la città o tra le frazioni, come in questo caso il Chianti.

 

L'aumento della tariffa del prezzo dei biglietti e degli abbonamenti  decisi nel  2014 a livello regionale  e resi operativi dal 1 luglio 2018 desta preoccupazione per l'impatto economico che le famiglie subiranno a fronte di questa azione.

 

Come Cgil del Chianti e Lega dello Spi di Greve in Chianti  circa 3 anni fa abbiamo presentato una piattaforma rivendicativa al Comune di Greve in Chianti che non solo denunciava le problematicità dei trasporti,  ma anche la preoccupazione per una eventuale aumento delle tariffe ritenendolo non giustificabile e un ulteriore appesantimento dei bilanci economici familiari.

 

Oggi più che mai la nostra piattaforma è di straordinaria attualità  a partire:  dall'erogazione di un servizio di trasporto più attento ai collegamenti fuori dalle fasce orarie scolastiche, al contenimento delle tariffe e alla loro agevolazione a seconda delle situazioni economiche familiari, il decoro delle fermate degli autobus, al garantire una adeguata sicurezza a chi utilizza il mezzo di trasporto pubblico.

 

Pertanto rinnoviamo ed invitiamo il Comune di Greve all'apertura del tavolo di confronto sulla piattaforma di rivendicazione sindacale presentata alle istituzioni, oggi arricchita e supportata anche  dalla presentazione di linee guida sindacali  per la contrattazione sociale/territoriale all'Unione dei comuni del Chianti da parte delle organizzazioni sindacali.

 

Inoltre a breve come organizzazione sindacale chiederemo un incontro alla Città Metropolitana sulla questione dei trasporti per affrontare in modo generale  per tutti i comuni della cintura metropolitana la vicenda.



ARCHIVIO RUBRICA