Testata Gazzettino del Chianti
17.04.2019   
L'intervento di Vanni Guarnieri: "Vi racconto io l'origine del toponimo Pesa"
immagine

Leggo sul vostro giornale della domanda dei ragazzi di Montelupo sull'origine del toponimo "Pesa".

 

Un testo fondamentale per questo tipo di ricerche è quello del glottologo Silvio Pieri "Toponomastica della valle dell'Arno", edito intorno al 1919 a Firenze.

 

L'ho consultato nella biblioteca di mio padre, il compianto Ennio Guarnieri, autore de "I tabernacoli di Firenze" e insieme a Piero Bargellini di opere quali "Firenze delle torri" e "Le strade di Firenze".

 

Cercando di facilitare una ricerca alternativa alla biblioteca ho trovato in rete una presentazione di Alberto Nocentini, glottologo dell'Ateneo fiorentino, che a pag. 2 riporta proprio la risposta alla domanda dei ragazzi.

 

Il toponimo Pesa deriva dal latino "pensa", ovvero "(acqua) pendente". Sono quindi contento di condividere con i ragazzi, a cui faccio i miei migliori auguri di buon lavoro, i risultati di questa mia piccola ricerca.

 

Cordiali saluti.

 

Vanni Guarnieri