Venerd́ 22 novembre 2019  18:17
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
VIDEOGALLERY
VIDEO NEWS
"Il rivolo rosso dell'anima": il film di Ballini visibile anche in inglese

TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) - La versione in inglese de "Il Rivolo Rosso dell'Anima" e cioè "The Red Trickle of the Soul", ultimo documentario del regista Stefano Ballini, film proiettato a Pittsburgh lo scorso 26 giugno, è gratuitamente visibile in rete (lo vedete sopra).

 

Il film, ha avuto l'apprezzamento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella oltre alle ottime critiche negli Stati Uniti.

 

Ballini è già autore di altri documentari ("Il Treno che Bucò il Fronte", "La Brezza degli Angeli", "Monte Sole Landing Memories"), il video è un metaforico viaggio nei bassifondi dell’anima, nel dolore e nel ricordo, il “conflitto” interiore raccontato attraverso due guerre completamente diverse.

 

La Seconda Guerra Mondiale e la Guerra del Vietnam, qui entrano in gioco le testimonianze di Sami Modiano, uno degli ultimi testimoni dell’orrore di Auschwitz Birkenau, autore di una testimonianza bellissima e toccante, Ferruccio Laffi per Monte Sole, Tosca Lepori per la Strage del Padule di Fucecchio, la vita da ragazzo Partigiano di Empoli Dario Del Sordo insieme agli alleati sulla Linea Gotica, l’alleato Albert DeFazio, italo americano che sbarca ad Anzio e combatte a no contro i tedeschi.

 

Il racconto di Carlo Ilio Mannocci di Gallicano (Lucca) che assiste alla battaglia di Sommocolonia (LU) fra alleati e tedeschi nel Natale 1944, per poi fare il soldato in italia e trasferirsi, facendo la carriera militare negli Stati Uniti finendo anche in Vietnam, ed è proprio della guerra del Vietnam che ci sono le testimonianze di alcuni Veterani, come Harry VanRiper che perse un braccio in azione, George Haught Veterano fra i pochi sopravvissuti alla Battaglia di Hue, Ed Blank e Benjamin R Wright che raccontano la loro esperienza di guerra “normale” in Vietnam.

 

Di contorno una spiegazione essenziale di Silvia Ciotti Galletti, Criminologa ed esperta in antiterrorismo ed assistenza alle vittime. La persona che narra, stavolta in carne e ossa e non solo in voce è Francesco Cirillo.