Giovedě 19 gennaio 2017  15:56
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
CHIANTI F.NO
14.01.2017
h 11:51 Di
Redazione
Perdite e contatori rotti causa ghiaccio, Case San Romolo e Sambuca sorvegliati speciali
Centinaia di segnalazioni a Publiacqua e centinaia di interventi. Nel nostro territorio i casi più "spinosi"
immagine

FIRENZE E CHIANTI - Centinaia di segnalazioni e centinaia di interventi. Il lieve innalzarsi delle temperature della giornata di venerdì e il nuovo calo di questo sabato hanno portato con sé nuovi guasti ai contatori dell'acqua e nuove perdite.

 

Tutte le squadre di Publiacqua sono impegnate sul territorio di Firenze e dei comuni limitrofi per rispondere alle centinaia di chiamate che giungono al numero verde 800 314 314.

 

Tra gli interventi urgenti c'è anche quello in via di Rosano (Bagno a Ripoli). Ma alle perdite si sommano i contatori rotti, per alcuni dei quali il guasto è emerso con l’innalzamento delle temperature di venerdì, e quelli congelati per il nuovo picco delle temperature di queste ore. I nostri tecnici stanno lavorando al ritmo di circa 200 riparazioni al giorno ed a ieri i contatori sostituiti erano oltre 750.


Due situazioni, tra le tante, vengono monitorate con particolare attenzione e sono quelle della località Sambuca nel Comune di Tavarnelle e di Case San Romolo nel Comune di Bagno a Ripoli.

 

"In entrambi i casi - fa sapere Publiacqua - ancora non si registrano mancanze d’acqua ma il ghiaccio di queste ore e le perdite e rotture sui contatori emerse dopo il parziale riscaldamento di ieri potrebbero incidere sul lungo periodo sul livello dei serbatoi delle due zone".


 
A causa di questo enorme flusso di chiamate è possibile quindi che i tempi di attesa siano più lunghi del consueto.

 

"Invitiamo pertanto gli utenti che hanno già segnalato il loro problema a non richiamare ulteriormente - dicono da Publiacqua - lasciando così le linee libere per le nuove segnalazioni, in quanto tutte le chiamate ricevute sono state trasmesse ai tecnici di zona e tutti gli interventi saranno effettuati non appena possibile e con l’ovvia gradualità. Il nostro personale è impegnato h24 nella risoluzione dei problemi con l’ovvia priorità data ai casi più urgenti e gravi"

 

ARCHIVIO NOTIZIE