Luned́ 14 ottobre 2019  9:58
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
GREVE IN CHIANTI
1.12.2017
h 11:27 Di
Costanza Masini
I primi 20 anni del Coro Polifonico del Chianti: concerti in serie a dicembre
Tutto nacque dalla volontà di un gruppo di imrunetini e grevigiani: la sua storia, il suo presente, il suo futuro
immagine

GREVE IN CHIANTI-IMPRUNETA -  Il coro polifonico del Chianti festeggerà i suoi primi vent’anni di attività con un programma di concerti “Auguri in coro” nel mese di dicembre.

 

La nascita del coro risale al settembre 1997, quando un gruppo di persone proveniente dall’area di Greve e Impruneta, con esperienza in diverse formazioni vocali, si riunirono per costituire un nuovo coro, col nome appunto di Coro Polifonico del Chianti, per sottolinearne l’omogeneità geografica e per dare ulteriore testimonianze di una regione famosa in tutto il mondo.

 

Il Coro fu inizialmente ospitato nei locali della Parrocchia a Strada in Chianti, e tenne il suo primo Concerto inaugurale nella Chiesta di San Cristofano a Strada, il 21 dicembre 1997.

 

Direttore del coro era il giovane maestro Ennio Clari, che con entusiasmo e professionalità avviò un programma che presto portò il coro a un buon livello, attraendo nuovi coristi e riscuotendo i primi successi.

 

Infatti sin dall’ inizio il Coro volle assumere un’identità dinamica e aperta, che combinasse una scelta di qualità ne repertorio e nell’esecuzione con la capacità di comunicare emozioni e di coinvolgere il pubblico.

 

CORO POLIFONICO DEL CHIANTI - Nato nel 1997 con un gruppo di appassionati si Impruneta e Greve

 

Nel corso dei suoi vent’anni il coro ha eseguito decine di concerti, a livello regionale e nazionale, tenendo fede alla scelta iniziale di unire ‘impegno culturale e di qualità musicale ad un obiettivo sociale di partecipazione e di amicizia.

 

Sebbene sia la polifonia sacra che segna le origini e l’anima più profonda del Coro Polifonico del Chianti, non manca nel repertorio un nutrito gruppo di composizioni di origine sudamericana e canti tradizionali di origine contadina o comunque conviviale o di festa.

 

“La ricorrenza di dei vent’anni della costituzione del Coro - dice giustamente orgoglioso il presidente Angiolo Fossati - è motivo di grande soddisfazione per noi, che dà nuovo impulso alla nostra attività: un ringraziamento sincero è diretto a tutti coloro che hanno collaborato con noi, dal Comune di Greve, alle Parrocchie che spesso ci hanno ospitato, alle associazioni, istituzioni e operatori economici del territorio che ci hanno sostenuto con impegno e simpatia”.

 

“Oggi, a vent’anni dalla sua nascita, stiamo cercando nuovi coristi che si uniscano a noi. Per questo lancio quest’appello - conclude il presidente - a chiunque sia interessato: le prove si effettuano al centro civico di Strada in Chianti tutti i mercoledì dalle 21. Per ulteriori informazioni potete contattare il 3283837060”.

 

Per l’occasione nel mese di dicembre è in programma la rassegna “Auguri in Coro”, così suddivisa.0

 

Domenica 3 dicembre alle 11, animazione della Santa Messa, presso la chiesa di San Polo in Chianti, a seguire concerto diretto da Elena Superti, accompagnata al pianoforte dalla maestra Pamela Burrini.

 

Domenica 10 dicembre alle 16, la chiesa di Santa Croce a Greve in Chianti ospiterà il concerto del coro diretto da Elena Superti, accompagnata al pianoforte dalla maestra Pamela Burrini e dell’orchestra “Per un pugno di note”, diretta dal maestro Antonio Bernini.

 

Infine, la celebrazione culminerà domenica 17 dicembre con il l’animazione della Santa Messa delle 10.15 presso la chiesa di Strada in Chianti e il concerto a fine della cerimonia.

ARCHIVIO NOTIZIE