Luned́ 21 maggio 2018  15:04
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
13.05.2018
h 09:15 Di
Cosimo Ballini
Zic a cuore aperto: l'eliminazione da "Amici"? E' solo l'inizio di... un sogno!
Il Gazzettino del Chianti incontra Lorenzo Ciolini, uscito sabato 5 maggio dal programma di Maria De Filippi
immagine

SAN CASCIANO - Si è conclusa sabato 5 maggio l'avventura di Lorenzo Ciolini, in arte Zic: il cantautore sancascianese è stato eliminato alla fase serale del talent show “Amici di Maria De Filippi”, a causa di cinque “No” su tre “Sì” della giuria.

 

L'ELIMINAZIONE DAL PROGRAMMA

 

Un'eliminazione che Zic si aspettava, come ha dichiarato in seguito al verdetto. E, approfittando del momento concesso dalla conduttrice Maria De Filippi, ha salutato i professori.

 

“Ringrazio i professori dal primo all'ultimo - dice Zic in diretta con un sorriso - Anche se durante il programma ci sono stati degli attriti e delle opinioni diverse in alcuni momenti, è stato comunque un bel percorso e saluto tutti”.

 

In particolare, a ricambiare il suo saluto, è stato il cantautore Ermal Meta, membro della commissione esterna.

 

 

“A me piace molto il modo in cui tu scrivi - queste le parole di Ermal - perché hai una forma molto personale nella scrittura. E, al di là di come è andata qui, questa per te è soltanto una fionda, cerca di usarla nel miglior modo possibile”.

 

“Il percorso è stato lungo - dichiara Zic durante l'intervista nel backstage del programma - un bel percorso, pieno di difficoltà, ma anche di soddisfazioni. Ho conosciuto delle persone meravigliose, che mi hanno lasciato delle cose meravigliose, che porterò dietro sempre, nel mio lavoro, nella mia vita, nella mia quotidianità”.

 

E adesso? “Ora incomincia il lavoro vero - prosegue Zic - Fuori è una selva, però io sono pronto per tornare nel mio studio, per finire il mio album e per cominciare a lavorare davvero con la mia musica, che è quello che ho bisogno di fare ed è quello che non smetterò mai di fare”.

 

L'INCONTRO CON IL GAZZETTINO DEL CHIANTI

 

Dopo aver fatto ritorno a Firenze, Zic ha concesso in esclusiva un'intervista al Gazzettino Del Chianti. E ci ha accolto con un gran sorriso, come suo solito.

 

Quale il ricordo più bello legato all'esperienza di “Amici”?

 

“Oltre all'amicizia con i mitici The Jab, che rimarrà nella storia e con cui ci rivedremo senz'altro, il momento più bello è stato quando ho cantato il mio inedito Perché sono rimasto da solo al serale, una canzone a cui tengo molto”.

 

 

Riguardo ai compagni di squadra, con chi hai stretto più amicizia e continuerai a mantenerti in contatto?

 

“Sicuramente Valentina e Luca sono stati due compagni straordinari, due persone rare che ti insegnano e ti lasciano qualcosa. Luca, oltre a essere un grandissimo ballerino e un grandissimo professionista è una persona di grande cultura, con una grande sensibilità. Valentina, oltre a essere una grande ballerina, dimostra sempre tenacia e orgoglio in tutto ciò che fa. Sono loro due i compagni con cui ho legato di più. E anche Biondo mi rimarrà nel cuore, perché mi stava davvero simpatico”.

 

Quale effetto ti fa avere tanti fan intorno, che già cantano le tue canzoni?

 

“Quello è bello. Avere delle persone che ti riconoscono un valore e capiscono la tua storia, si impersonano nella tua storia e fanno si che la tua storia possa diventare la loro storia è una cosa bella, che mi lascia davvero senza fiato”.

 

Progetti futuri, ora che sei fuori dalla scuola?

 

"Dobbiamo finire il disco in studio in meno di una settimana... Siamo operativi e usciremo come delle bombe!”.

ARCHIVIO NOTIZIE