Venerdì 17 gennaio 2020  19:36
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
13.01.2020
h 14:17 Di
REDAZIONE
"Valigondoli, strada disastrata, impraticabile e... vietata: perché?"
Le domande di un lettore del Gazzettino, le risposte dell'assessore all'urbanistica di San Casciano Niccolò Landi
immagine

VALIGONDOLI (SAN CASCIANO) - "Vi invio le foto della strada disastrata e impraticabile che da Valigondoli dovrebbe condurre verso Badia a Passignano o Santa Maria Macerata. Una volta era transitabile coi mezzi, ora non più. Han messo il cartello di divieto di circolazione: chi ne è proprietario? Sarebbe un tratto viario importante, collegherebbe la provinciale dei poggi con il reticolo viario della Val di pesa e la Firenze-Siena in zona Ponte Nuovo-Sambuca".

 

Ci scrive così un nostro lettore, a proposito della strada che dal borgo colonico di Valigondoli scende giù, verso valle, inviandoci anche tutta la documentazione fotografica che vedete.

 

Domande che abbiamo girato all'assessore all'urbanistica del Comune di San Casciano, Niccolò Landi. Che a stretto giro ci ha fornito queste spiegazioni.

 

"La strada - dice Landi - è vicinale a uso pubblico, il Comune è disposto a continuare a contribuire alla manutenzione attraverso la fornitura di materiali idonei ai frontisti, cui spettano i lavori di manutenzione, prevedendo ovviamente anche forniture straordinarie vista la situazione".

 

"L'amministrazione - dice ancora Landi - è anche a disposizione per aiutare i frontisti a collaborare e accordarsi su gli interventi da fare".

 

"Tenendo presente - precisa in conclusione - che la vocazione di quel tratto è quella di una viabilità lenta, non di un collegamento principale".

ARCHIVIO NOTIZIE