Luned́ 14 ottobre 2019  9:58
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
BARBERINO V.E.
9.10.2019
h 09:12 Di
Redazione
Solidarietà. I cinghialai di Barberino donano 1.000 euro alle scuole di Bustecca
Il presidente Paolo Bartalesi: "Siamo un'espressione della comunità che si sente unita e coesa"
immagine

BARBERINO VAL D'ELSA (BARBERINO TAVARNELLE) - Lo storico gruppo dei cinghialai di Barberino Val d’Elsa ha erogato un contributo pari a 1.000 euro per lo svolgimento di attività e progetti educativi e per l’acquisto di materiali utili al percorso scolastico dei bambini del polo di Bustecca.

 

Lo storico gruppo dei cinghialai di Barberino Val d’Elsa, nato nel 1979, è una realtà fortemente radicata e molto legata alla comunità. I numeri sono i primi ad attestarlo.

 

Attivi da circa 40 anni, gli ottanta iscritti che compongono il gruppo hanno organizzato 16 edizioni della cena da “Porta a Porta”, l’iniziativa che si tiene in occasione della festa patronale dedicata a San Bartolomeo, hanno raccolto 1.150 Kg di rifiuti nei boschi del territorio a titolo volontario, hanno svolto 1.200 ore di sorveglianza per il parcheggio in occasione della mostra mercato “Barberino in Fiore”.

 

E installato 8 Km di rete negli anni lungo la Firenze-Siena nel tratto di Barberino Val d’Elsa, allo scopo di impedire agli animali selvatici l’attraversamento e preservare l’incolumità degli automobilisti. Un lavoro, quest’ultimo, che viene svolto annualmente per l’intervento continuo degli animali.

 

Anche la solidarietà a favore delle realtà sociali e religiose è un tema che sta a cuore al gruppo che, oltre alle 6.000 euro di donazioni erogate negli anni a favore di Misericordia, Calcit e Parrocchia di San Bartolomeo, aggiunge adesso questo gesto di sensibile generosità per il mondo scolastico.

 

 

“Le risorse provengono dalla felice stagione estiva trascorsa alla pizzeria della Pineta dove ci ritroviamo da dieci anni - afferma il capocaccia Gastone Ceni (nelle foto) - considerato il successo delle serate nel periodo di gestione della pizzeria, abbiamo deciso di restituire una parte dell’incasso alla comunità e realizzare un’operazione di concreto sostegno alle nostre scuole".

 

"Ringraziamo l’amministrazione comunale e il sindaco David Baroncelli - riprende Ceni - per aver concesso la struttura a tutte le associazioni, senza questa importante opportunità esse non avrebbero futuro”.

 

L’organico dei cinghialai è composto dal presidente Paolo Bartalesi, dal vicepresidente Paolo Giachi, dal capocaccia Gastone Ceni, dal segretario Sandro Porciatti e dai consiglieri Filippo Agnorelli, Antonio Dugini, Gino Turchi.

 

“Ci piacerebbe essere visti anche da chi non condivide la nostra passione - conclude il presidente Paolo Bartalesi - per quello che siamo realmente, un pezzo di vita del nostro paese, un’espressione della comunità che si sente unita e coesa in cui spiccano senso civico e spirito di solidarietà. E’ vero che siamo cacciatori ma siamo anche altro, siamo figli, padri, nonni, siamo un gruppo di persone misto, fatto di giovani e anziani la cui età oscilla tra i 24 e gli 82 anni, che dedicano molto tempo al territorio, senza pretendere niente in cambio. E’ questo lo spirito che ci ha spinto ad effettuare una donazione per il complesso scolastico di Bustecca”.

 

Parole di gratitudine sono espresse dal dirigente scolastico del comprensivo "Don Lorenzo Milani", Paola Salvadori, che elogia la generosità del gruppo per aver destinato una parte delle risorse all’istituto.

 

“Siamo felicissimi di aver ricevuto questa donazione - dice Salvadori - che i docenti utilizzeranno al meglio per la realizzazione dei loro programmi e delle iniziative previste nell’offerta didattica”.

ARCHIVIO NOTIZIE