Lunedì 10 dicembre 2018  12:26
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
GREVE IN CHIANTI
2.07.2013
h 11:37 Di
Redazione
Le poesie di Leonardo Manetti nei quadri di Claudia
Si inaugura il 4 luglio a Prato la mostra: protagonista un grevigiano speciale
immagine Leonardo Manetti

GREVE IN CHIANTI - “Quando la poesia colora la pittura”: si andrà ben oltre la "semplice" mostra in una serie di appuntamenti itineranti si terrà a Prato dal 4 luglio al 4 settembre presso il Bar le Bigonge, centralissimo locale del centro che, nelle sere d’estate è meta di (molti pratesi e non).

 

Si tratta di un progetto che nasce dall’incontro tra le poesie del grevigiano Leonardo Manetti e la pittura di Claudia Cavaliere: la mostra vedrà in esposizione quadri in tecnica mista con le poesie scritte sopra.

 

L’arte come concetto sociale e socializzante: poesia e pittura si affacciano infatti anche nei luoghi non convenzionali. Le poesie di Leonardo sono racchiuse in un libro, appena uscito, dal titolo “sChianti” (edito da Tempo al Libro) che accoglie i lettori nelle librerie, i quadri di Claudia sono ad attendere i visitatori in alcune gallerie d’arte dislocate fra Parigi, Roma, Cremona, Lucca.

 

Con questo progetto Leonardo e Claudia vogliono far uscire i libri e i quadri dai luoghi a loro destinati per definizione e portare parole e colori incontro alle persone e, in questa prima occasione intorno a quadri e poesie nei momenti conviviali vorrebbero raccogliere le loro “tribù” ma anche persone nuove che forse incontreranno per caso le loro parole e i loro colori e magari, questa è la speranza, in qualche modo ne saranno arricchiti e, certamente, in qualche modo arricchiranno il poeta e la pittrice.

 

La frase di Leonardo che fa da guida alla mostra è quella che ne definisce il senso e lo spirito “La massima espressione dell’amore e della felicità è la condivisione”. L’inaugurazione della mostra si terrà giovedì 4 luglio presso il Bar Le Bigonge in piazza Buonamici a Prato alle 18.30.

 

All’interno della mostra Leonardo e Claudia si sono trovati subito d’accordo nell’inserire un tema importante. L’incontro con l’associazione 365 giorni al femminile, che si occupa di violenza alle donne e di condizione femminile, ha dato lo spunto per inserire tra i quadri “Adelina”.

 

“Adelina” è una delle ultime poesie di Leonardo: Claudia l’ha dipinta su un quadro speciale che sarà in mostra a Prato e che poi sarà messo all’asta per donare l’intero ricavato all’associazione.

 

“Mi sembra molto bello - dice Claudia - che questa idea nasca dalla condivisione di un’opera dipinta da una donna sulle parole scritte da un uomo che tocca il tema con grande profondità e sensibilità. E’ un piccolo contributo anche alla sensibilizzazione e alla cultura sulle politiche di genere che il nostro gioioso fare ci permette di dare”.


“Le cose fatte a quattro mani - continua - sono spesso complicate, a volte sembra difficile interpretare con un’immagine le parole che sono nella testa e nel cuore di un’altra persona che magari le avrebbe volute rappresentate diversamente. Eppure in questo caso è stato tutto molto facile”.

 

“L'incontro di arti diverse rende ancora più bella l'arte - dice Leonardo - soprattutto per l'emozione che si amplifica. Le mie parole grazie alla pittura, hanno preso maggiore forma, corpo e movimento. Leggere una poesia scritta in solitudine è immaginazione, guardare un quadro ad una mostra é sogno...guardare e leggere un quadro colorato dalla poesia é immaginazione, sogno e amore.”


Continua dicendo che “le mie poesie sono molto descrittive ma la fusione con la pittura di Claudia le ha rese vive, e l'amore delle parole si trasmette da tutte le parti del corpo e arriva al cuore prima. Le parole e i colori si intrecciano in un tutt'uno, un vortice di danza che ti prende e ti rapisce".

 

Ad impreziosire la condivisione, il 4 luglio all’inaugurazione sarà presente il pittore Alessandro Matta, l’autore della copertina del libro di Leonardo. La riproduzione stampa del quadro che ha ispirato la copertina, “Teste fra le nuvole”, sarà presente durante l’intera mostra. E nell’incontro fra arti non poteva mancare il teatro: sarà Fabio Tosi, attore della Compagnia Teatrale Sganzisgatto e impegnato in numerose attività teatrali, a regalare la sua interpretazione delle parole di Leonardo leggendo per gli ospiti le poesie.

 

Leonardo Manetti è nato a Firenze, laureatosi in viticultura ed enologia, è imprenditore agricolo a Greve in Chianti. Poeta e attore di teatro, ha partecipato a diversi concorsi e rassegne di poesia ottenendo numerosi riconoscimenti. Il suo libro, "sChianti”, è una raccolta di 30 poesie che ripercorrono il viaggio delle due tappe più dolorose ma allo stesso tempo gioiose della sua vita, un incidente e l'amore.


Claudia Cavaliere è nata a Latina e vive a Prato. Laureata in psicologia, si occupa di mental coaching per lo sport e per lo sviluppo personale, oltre che di formazione aziendale. Autrice del libro “Rugby, dal campo all’azienda. Oltre il semplice fare squadra”. Edito da Guerini & associati. Dipinge e scolpisce dal 2004, ha partecipato a numerose mostre collettive e realizzato diverse mostre personali tra le quali: "Il colore dei pensieri", "L'abito di cristallo", "Paris" "Incontrarsi". Nel 2006 si e' aggiudicata il premio Pegaso della Regione Toscana per le arti visive. Attualmente i suoi quadri sono esposti in permanenza in alcune gallerie d'arte a Parigi, Roma, Cremona, Lucca e Pietrasanta.

ARCHIVIO NOTIZIE