Giovedě 19 luglio 2018  17:35
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
BAGNO A RIPOLI
19.07.2018
h 15:19 Di
Redazione
Variante di Grassina. Metrocittà prepara risoluzione contratto ditta aggiudicataria
Nota ufficiale conferma anticipazioni del sindaco Casini nell'intervista alla Festa dell'Unità di Mondeggi
immagine

GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) - Quanto sono lontani i  tempi (in foto) della posa della prima pietra. La variante di Grassina, attesa da oltre 50 anni, è a un all'ultimo punto di svolta.

 

Lo aveva annunciato il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, giusto mercoledì 18 luglio nell'intervista pubblica alla Festa dell'Unità di Mondeggi.

 

Per la variante alla Chiantigiana, aveva detto il primo cittadino, "aanno tolti i lavori e assegnati a chi può realizzarli: solo così potremo andare oltre a una situazione che oggi vede un ritardo di 14 mesi. Ma, lo garantisco, l'opera arriverà in fondo".

 

A poche ore di distanza ecco arrivare la conferma ufficiale in una nota della Città Metropolitana, ente titolare della strada (e dell'appalto).

 

"A fronte del mancato rispetto del cronoprogramma di realizzazione dei lavori da parte della ditta aggiudicataria - si legge - la Città Metropolitana di Firenze, committente dell'opera, ha ordinato ufficialmente la sospensione degli stessi e sta predispondendo l'atto ufficiale di risoluzione del contratto d'appalto".

 

"Verranno valutati gli interventi fin qui operati - si conclude - ed esplorate le soluzioni per la prosecuzione dei lavori da parte di altra ditta. La Città Metropolitana è determinata a conseguire la realizzazione della variante".

ARCHIVIO NOTIZIE