lunedì 28 Settembre 2020
Altre aree

    Festa del Luca: il 10 settembre doppio appuntamento a San Gusmè

    Dalle ore 15.30 il convegno in piazza Castelli con la partecipazione, tra gli altri, di Massimiliano Fuksas. Dalle ore 20.30 la cena spettacolo nel parcheggio belvedere

    SAN GUSME’ (CASTELNUOVO BERARDENGA) – E’ in programma per giovedì 10 settembre a San Gusmè il doppio appuntamento che celebrerà l’edizione 2020 della Festa del Luca mantenendo la tradizione, seppure in forma ridotta a causa dell’emergenza Covid-19.

    Alle ore 15.30 in Piazza Castelli, nel cuore del borgo castelnovino, prenderà il via il convegno “Economia e crescita produttiva in armonia con la natura”, dove sarà protagonista, fra gli altri, Massimiliano Fuksas, architetto e designer. 

    L’evento si aprirà con i saluti del sindaco di Castelnuovo Berardenga Fabrizio Nepi e continuerà con i contributi di Nicola Valente, presidente dell’Ordine Architetti di Siena; Moreno Giardini, presidente del Collegio periti industriali di Siena.

    Francesco Montagnani, presidente dell’Ordine ingegneri di Siena, e Massimiliano Pettorali, presidente del Collegio geometri di Siena.

    Il convegno continuerà, poi, con gli interventi di Fabrizio Landi, presidente di Toscana Life Sciences; Piergiorgio Oliveti, direttore di Città Slow International; Stefano Bellintani, del Politenico di Milano.

    Valerio Barberis, docente del Dipartimento architettura dell’Università di Firenze e Francesco Ferrini, ordinario di Arboricoltura e Coltivazioni Arboree all’Università di Firenze, prima di lasciare la parola a Massimiliano Fuksas.

    La tavola rotonda

    L’appuntamento prevede anche una tavola rotonda condotta dal giornalista Matteo Borsi e intitolata “Dalle città alle campagne: la sfida della digitalizzazione e delle reti infrastrutturali per un’economia sostenibile”, con la partecipazione di Alessandro Piazzi, amministratore delegato Estra; Alessandro Fabbrini, presidente di Sienambiente; Leonardo Masi, presidente di Sei Toscana; Roberto Renai, presidente di Acquedotto del Fiora; Alessandro Faienza, generale manager A. Toscana MPS, e Carlotta Gori, direttore del Consorzio Vino Chianti Classico.

    La cena spettacolo su prenotazione

    L’edizione 2020 della Festa del Luca si chiuderà alle ore 20.30 con la “Cena spettacolo nella terrazza del Chianti” allestita nel parcheggio belvedere di San Gusmè.

    Ad animare la serata, accanto ai sapori del territorio, saranno i canti popolari del Gruppo La Serpe d’oro con Francesco Amadio al mandolino, violino, tamburo, voce; Jacopo Crezzini al contrabbasso, basso acustico e voce; Fabio Bartolomei alla fisarmonica, voce, sonaglioni e suonini; Andrea Del Testa al mandolino e prispolo; Flavio Iacopi al violino e Igor Vazzaz, voce, chitarra acustica, chitarra elettrica e ghironda.

    Informazioni

    Per partecipare alla cena è obbligatorio prenotarsi al numero 3459308292 oppure scrivere all’indirizzo mail [email protected].

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino