spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Neanche con un fiore”, parliamone con gli uomini: contro la violenza sulle donne

    Libri, esperti, musica e spettacolo con Chiara Riondino. Serata promossa da Tiravento, Spi-Cgil Chianti, biblioteca Strada, Coop Greve

    GREVE IN CHIANTI – "Neanche con un fiore”, questo il titolo e il messaggio al centro della serata aperta al pubblico e promossa dall'associazione culturale Tiravento con Arci di Greve, Spi-Cgil Lega Chianti, Biblioteca di Strada e Cooperativa Italia Nuova Greve e Panzano per sabato 25 novembre, giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne (ore 21, casa del popolo di Greve).

     

    “Parliamone anche con gli uomini” è il tema con cui avrà inizio la serata attraverso la presentazione del libro “La verità ha bisogno del sole” di Federico Fabbri e l’intervento di Rossano Bisciglia, psicologo e psicoterapeuta del Centro di Ascolto Uomini Maltrattanti di Firenze, primo centro in Italia che si occupa della presa in carico di uomini autori di comportamenti violenti.

     

    A seguire, uno spettacolo fra “reading, musica e canzoni” a cura di Chiara Riondino con la partecipazione del percussionista Ettore Bonafè (ingresso gratuito).

     

    Un evento di sensibilizzazione che ha l’obiettivo di mantenere alta l’attenzione su un tema doloroso quanto, purtroppo, ancora troppo presente nelle cronache quotidiane e rispetto al quale nessuno può rimanere in silenzio.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...