spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo Berardenga: territorio videosorvegliato dal capoluogo alle frazioni

    Completata l'installazione delle telecamere previste dal bando 2019 della Regione Toscana. Nelle prossime settimane in arrivo anche a Ponte a Bozzone

    CASTELNUOVO BERARDENGA – Il territorio comunale di Castelnuovo Berardenga è sempre più videosorvegliato.

    Con l’installazione di 16 nuove telecamere in numerose postazioni di ripresa, dal capoluogo alle frazioni, l’amministrazione comunale ha completato gli interventi cofinanziati dalla Regione Toscana, nell’ambito del bando sulla sicurezza urbana del 2019.

    Le nuove telecamere si trovano a Colonna del Grillo, San Gusmè, Casetta, Villa a Sesta, Monteaperti e presso le scuole e il cimitero di Castelnuovo Berardenga.

    Nei prossimi mesi saranno installate le ultime telecamere a Ponte a Bozzone.

    “Grazie al lavoro della struttura interna del Comune, impegnata sia negli interventi che nella ricerca di nuove risorse attraverso specifici bandi – afferma Alessandro Maggi, vicesindaco e assessore con delega a viabilità e innovazione – siamo riusciti a garantire una copertura del territorio particolarmente capillare con videosorveglianza in tutte le frazioni principali e nei luoghi ritenuti più sensibili, a partire da scuole e cimitero”.

    “Grazie alle telecamere in particolare – aggiunge Maggi – possiamo disincentivare reati contro il patrimonio pubblico, aiutando anche le forze dell’ordine in caso di necessità di immagini, e garantire maggiore sicurezza per la comunità, per la viabilità e per il decoro ambientale”.

    “Nei prossimi mesi – conclude – completeremo la copertura del territorio comunale con Ponte a Bozzone, che necessitava di implementazioni tecnologiche, realizzate soltanto recentemente, per poter effettuare il collegamento da remoto”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...