sabato 6 Marzo 2021
Altre aree

    Nuovi casi-Covid, oggi in Toscana sono 824. La percentuale sulle prime diagnosi scende al 9,1%

    Dopo aver raggiunto quasi il 15% ieri, la percentuale dei positivi/persone testate per la prima volta torna ai livelli dei giorni precedenti. Attesa per vedere i dati sugli ospedalizzati nei letti-Covid

    FIRENZE – Nuovi contagi per Covid-19 in leggero calo oggi in Toscana rispetto ai giorni scorsi.

    Dopo cinque giorni sopora quota 900 si scende (leggermente) sotto: lo dice il presidente Eugenio Giani nella sua consueta anticipazione della mattina.

    “I nuovi casi registrati in Toscana sono 824 – dice Giani – su 19.725 test di cui 11.389 tamponi molecolari e 8.336 test rapidi”.

    Buone notizie anche sul tasso dei positivi, ovvero sull’incidenza dei positivi al virus sui tamoni effettuati: “Il tasso dei nuovi positivi è 4,18% (9,1% sulle prime diagnosi)”.

    Fra le cattive notizie di ieri infatti c’era anche il tasso dei positivi sulle prime diagnosi, che era quasi arrivato al 15%.

    Oggi invece, con il 9,1% comunicato dal presidente regionale, si torna nella media dei giorni scorsi (lo vedete nel grafico qua sotto, in quello con le colonne in verde). E non è un dettaglio di poco conto.

    Per quanto riguarda invece gli ospedalizzati-Covid in Toscana, anche in questo caso c’è attesa per capire se il +61 di ieri, lunedì 22 febbraio, è stato solo un picco isolato.

    O l’inizio di una risalita massiccia che nessuno vorrebbe vedere.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA 

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...