spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Covid-19: il Prefetto di Firenze ha rafforzarto i meccanismi di controllo

    "Stiamo lavorando tutti insieme per garantire il maggior numero di servizi"

    FIRENZE – Polizia, carabinieri, Guardia di Finanza e polizie Locali sono impegnati in prima linea in un’attenta e costante attività di controllo del rispetto delle disposizioni contenute nei decreti governativi e volte al contenimento della diffusione del virus Covid-19.

     

    “Le forze di polizia – ha detto il Prefetto di Firenze Laura Lega – svolgono ancora una volta in questa emergenza un ruolo fondamentale per contrastare il contagio da Coronavirus. Con il loro operato contribuiscono attivamente alla tutela della nostra salute, verificando il rispetto della normativa emergenziale vigente. Il loro instancabile impegno volto a evitare assembramenti e ingiustificati spostamenti delle persone è un imprescindibile contributo alla salvaguardia di tutti noi".

     

    "Proprio per questo – ha proseguito il Prefetto – nella riunione di coordinamento con il Questore, il comandante provinciale dei carabinieri e il comando provinciale della Guardia di Finanza ho disposto un’ulteriore intensificazione dei controlli, con particolare riferimento anche alle zone più popolose della città. Stiamo lavorando tutti insieme per garantire il maggior numero di servizi e la presenza flessibile delle pattuglie laddove sul momento si verifica la necessità, a garanzia della nostra salute. Dobbiamo essere grati alle Forze di Polizia e contribuire al loro lavoro comportandoci con senso di responsabilità e fiducia verso le Istituzioni”.

     

    I dati sui controlli svolti nella giornata di ieri confermano l’impegno profuso: l’attività di Questura, carabinieri, guardia di finanza e polizie locali ha portato, sul territorio della provincia, a controllare 4.584 persone, di cui 95 denunciate per violazione dell’art. 650 del codice penale, 6 per false attestazioni o dichiarazioni, 9 per altri reati.

     

    Gli esercizi commerciali controllati sono stati 908, con un solo titolare denunciato ai sensi dell’art. 650.

     

    I controlli del rispetto della normativa di emergenza per il contrasto alla diffusione del virus Covid-19 consentono in taluni casi anche l’accertamento di reati ulteriori.

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...