mercoledì 3 Marzo 2021
Altre aree

    Maltempo, ancora codice giallo per neve e, soprattutto, rischio ghiaccio sulla Toscana

    In serata il termometro si materrà sottozero anche in pianura su gran parte della regione, in particolare nelle zone interne, per poi aumentare gradualmente durante la notte

    FIRENZE – Ancora rischio ghiaccio per quasi tutta la Toscana a causa del rapido calo delle temperature dopo il tramonto, mentre al nord farà la sua comparsa un po’ di neve.

    In serata il termometro si materrà sottozero anche in pianura su gran parte della regione, in particolare nelle zone interne, per poi aumentare gradualmente durante la notte.

    In pianura non si sono registrate precipitazioni nei giorni scorsi, di conseguenza la formazione di ghiaccio è prevista solo nelle zone più soggette al fenomeno. 

    A partire dalle primissime ore di domani, domenica 17 gennaio, arriverà anche la neve, con possibilità di nevischio fino in pianura nelle province settentrionali (pisano-livornese, lucchesia, garfagnana e lunigiana, pistoiese) con bassa probabilità di accumularsi al suolo.

    Per questi due fenomeni la Sala operativa della protezione civile regionale ha emanato un codice giallo.

    Quello per ghiaccio interessa l’intera regione, con l’esclusione della costa a sud di Livorno, dalle 21 di oggi, sabato 16, alle 9 di domenica 17 gennaio.

    Quello per neve interessa solo le province settentrionali, a partire dalla mezzanotte di oggi e fino alle 9 di domani, domenica.     

    Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana, all’indirizzo  www.regione.toscana.it/allertameteo.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...