spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 3 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Riprese dall’alto: come i Comuni possono utilizzare i droni per la loro attività

    Incidenti, cantieri, incendi, rifiuti: Anci Toscana, prima in Italia, organizza un nuovo programma di formazione

    FIRENZE – L’uso dei droni nella pubblica amministrazione: un tema nuovo ed spesso ancora poco conosciuto nelle sue enormi potenzialità, che può essere un supporto per gli operatori degli uffici comunali in molte attività di prevenzione e accertamento.

    Per questo Anci Toscana, prima in Italia, ha deciso di promuovere questo nuovo strumento con un nuovo programma di formazione che verrà illustrato in un webinar previsto per mercoledì 28 aprile.

    Una iniziativa che si colloca fra le azioni che Anci Toscana ha deciso di mettere in campo sul tema dell’innovazione di processo nei servizi dei Comuni, e che prevede sia sessioni di formazione che servizi di affiancamento, finalizzati all’utilizzo di sistemi aeromobili senza equipaggio UAS (definizione tecnica dei droni), rivolte alle amministrazioni che intendono sfruttare queste nuove tecnologie ed opportunità.

    L’uso dei droni può semplificare numerose attività tipiche delle amministrazioni locali, come ad esempio la rilevazione di sinistri stradali da parte della polizia municipale.

    Il monitoraggio dello stato di avanzamento dei cantieri dei lavori pubblici; l’acquisizione dei perimetri territoriali interessati dalle linee di fuoco per aggiornare il catasto regionale incendi boschivi; l’attività per la individuazione repentina delle aree di rifiuti non autorizzate

    Il webinar si terrà dalle 9.30 con Alfonso Fiorentino del settore Innovazione di Anci Toscana ed Alessio Giusti, perito tecnico aeronautico, RPAS Flight Instructor – ENAC Certified Examiner, UAS EASA Operator.

    Per iscrizioni al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-uso-dei-droni-nelle-pa-151025113179

    Programma al seguente link: https://ancitoscana.it/images/Uso_dei_droni_nelle_P.A._2.pdf

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua