spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Telecamere in arrivo ai tre svincoli della superstrada Firenze-Pisa-Livorno nel territorio comunale di Empoli

    I dispositivi forniranno al personale di polizia, carabinieri e polizia municipale uno strumento ulteriore di controllo. Investimento da 45.000 euro

    FIRENZE – È stato pubblicato l’atto con cui si approva il progetto e sta per partire la procedura di gara con la quale si dà il via al procedimento per arrivare all’aggiudicazione dell’appalto che potrebbe avvenire entro la fine del 2020, ed entro l’anno dovrebbe esserci anche l’inizio dei lavori.

    L’investimento è di 45.000 euro: il Comune di Empoli è riuscito a ottenere un cofinanziamento della Regione Toscana da 25.000 euro, il resto arriva dalle casse dell’amministrazione comunale.

    In che cosa consiste il progetto?

    Il sistema sarà composto da dieci telecamere che hanno la peculiarità principale di avere un obiettivo e un software in grado di leggere le targhe dei veicoli. A queste telecamere specializzate nella lettura delle targhe saranno affiancate anche altre 5 telecamere di contesto per monitorare le aree.

    L’assessore alla sicurezza e alla smart city ha spiegato che saranno registrati i transiti veicolari e il tutto sarà collegato in tempo reale al database della Motorizzazione, tutto gestibile anche da un dispositivo mobile, attraverso un’applicazione, che potrebbe essere in dotazione alle pattuglie delle forze dell’ordine.

    Il sistema consente di fornire al personale di polizia, carabinieri e polizia municipale uno strumento ulteriore di controllo e monitoraggio constante degli spostamenti in ingresso e uscita dalla città.

    Sarà uno strumento molto utile: un risultato della collaborazione fra amministrazione, che ha proposto il progetto, e rappresentanti delle forze dell’ordine che usufruiranno direttamente del sistema.

    Le telecamere saranno sistemate in zona svincoli Empoli Est, Empoli ed Empoli Ovest, i tre rami di collegamento fra la città e la Strada di Grande Comunicazione Firenze-Pisa-Livorno.

    Il sistema è ottimizzato per funzionare anche nelle ore notturne e presenta una buona risoluzione delle immagini visualizzate e registrate e un buon sistema OCR (Riconoscimento Ottico dei Caratteri).

    Il centro di controllo sarà installato presso la centrale della polizia municipale dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa, ma sarà in collegamento anche presso la centrale di polizia del commissariato e dei carabinieri.

    Le telecamere sono in grado di intercettare le targhe, per individuare eventuali mezzi rubati, e di farlo anche a velocità elevate.

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...