spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festeggiati i 50 anni della Fratelli Ermini di Greve: con un super pranzo a Viareggio

    Titolari e dipendenti: tutti insieme attorno a un'impresa familiare che ha dato lavoro e futuro

    GREVE IN CHIANTI – Quando, dopo 50 anni di attività, ti ritrovi a festeggiare con i tuoi dipendenti che ti regalano una targa e un modellino di Ape Piaggio (perché era il primo mezzo utilizzato nel 1968) vuol dire, senza dubbio, che hai lavorato bene.

     

    Il 13 dicembre scorso la Fratelli Ermini di Greve in Chianti, azienda familiare di installazione e manutenzione impianti idrotermosanitari, ha compiuto mezzo secolo di vita. Celebrandolo con gioia e sobrietà.

     

     

    Ieri, domenica 16 dicembre, ha portato tutti i suoi dipendenti a pranzo, a Viareggio, per un bel "desinare" (come si diceva una volta) a base di pesce.

     

    Tanta allegria, sorrisi, ricordi ed emozioni. Per un'impresa che ha dato lavoro e futuro a tante persone.

     

    "Alla Ditta Fratelli Ermini snc. Per l'impegno, la dedizione e le capacità dimostrate in 50 anni di attività. I dipendenti".

     

    Questo si legge nella targa regalata ai proprietari. E il senso di questi 50 anni di lavoro quotidiano, se si vuole, sta tutto qua.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...