spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Inseguimento ladri Greve-Ferrone, il Centrodestra: “Più agenti nel nostro territorio”

    Il coordinatore Marco Raveggi: "Non indifferenti alla tragedia sfiorata né all'ondata di furti in corso"

    GREVE IN CHIANTI – "Servono più agenti per in territorio così vasto": a parlare è Marco Raveggi, coordinatore del comitato del Centrodestra per Greve.

     

    Prende la parola a margine della tremenda serata di lunedì scorso, in cui dopo un furto in casa a Greve in Chianti l'auto con due persone a bordo è stata individuata e inseguita, con la stessa che ha causato un incidente stradale al Ferrone costato oltre 20 giorni di prognosi a un grevigiano.

     

     

    "Nel complimentarci con le forze dell'ordine per aver arrestato uno dei malviventi – dice Raveggi – non possiamo restare indifferenti alla tragedia sfiorata. Infatti durante il folle inseguimento avvenuto nella notte di lunedì è rimasta coinvolta una persona del tutto estranea che si ritrova la macchina distrutta e traumi giudicati garibili in 21 giorni, cui va la nostra solidarietà. Per finire il malvivente guidava senza patente, la macchina non era assicurata e intestata a un’altra persona, giudicate voi cittadini a che livelli siamo arrivati".

     

    "Oramai – rimarca – negli ultimi anni ondate di furti si susseguono nel nostro territorio senza che ancora siano state studiate delle contromisure adeguate. Non è tutto. Uno dei due ladri, quello tratto in arresto, risulta domiciliato in quel campo abusivo del Poderaccio (Isolotto) che tutte le componenti del Centrodestra chiedono di smantellare, specialmente dopo l’inseguimento avvenuto in viale Canova con la morte di un ragazzo di 29 anni".

     

    "Le ondate di furti – conclude Raveggi – hanno assunto un carattere quasi ciclico e, purtroppo, per quanto grande sia l'impegno profuso dalle forze dell'ordine, il territorio è ampio e quindi difficile da coprire con i pochi effettivi a disposizione. Per questo chiediamo più agenti da distribuire nel nostro territorio e più telecamere di sorveglianza da parte del Comune".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...