spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 26 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Greve, progetto prevenzione rischi e “trasporto sicuro” per i giovani nei weekend

    Approvato un avviso finalizzato all'eventuale organizzazione di un servizio di prevenzione e riduzione dei rischi nei fine settimana. Le informazioni sulla presentazione della domanda di partecipazione

    GREVE IN CHIANTI – Nel comune di Greve in Chianti è stato approvato un avviso finalizzato all’eventuale organizzazione di un servizio di prevenzione e riduzione dei rischi nel fine settimana per giovani (16-25 anni).

    Come? “Attraverso attività comprensive – si legge – e anche della messa a disposizione di un mezzo di trasporto “sicuro”, attivo nel sabato sera, verso luoghi di aggregazione e divertimento”.

    Possono presentare domanda progettuale (in qualità di soggetto capofila): enti del terzo settore (per la definizione di Enti del terzo settore si rinvia all’art 4 del Dlgs117/2017) in collaborazione con operatori economici.

    Compresi quelli operanti nell’ambito di trasporto di persone, in regola con tutte le disposizioni e autorizzazioni richieste per l’esercizio dell’attività, nonché in materia di sicurezza.

    Le proposte progettuali devono essere presentate utilizzando l’apposita modulistica (la trovate qui), all’indirizzo di posta elettronica certificata comune.greve-in-chianti@postacert.toscana.it entro martedì 21 dicembre 2021 alle 13.

    Informazioni

    Ufficio scuola: 0558545245 – 0558545206 – scuola@comune.greve-in-chianti.fi.it

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...