spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Agli archivi la 13esima Esposizione Canina organizzata alla Botte: tutte le fotografie

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    LA BOTTE (SAN CASCIANO) – Grande partecipazione di concorrenti e persone domenica 23 giugno al Parco “La Botte”, in località Calzaiolo, per la 13° “Esposizione nazionale canina”. Evento organizzato, con il patrocinio del Comune di San Casciano, da Arci Caccia e Centro Sport Attività Ambientali e vari sponsor.

     

    In “passerella”, sotto l’attenta visione dei giudici, si sono esibiti cani di tutte le razze, meticci, incroci, aggiudicandosi oltre alla coccarda per i primi classificati, anche premi come spalle, vino, salame e mangimi per cani.

     

    In occasione dell’esposizione è stata organizzata anche una bellissima mostra fotografica dal tema “Caccia e cacciatori”, fotografie tratte dall’archivio dell’associazione  l’Arsomigliofotografia di Mercatale, allo scopo di far conoscere il passato e il presente dell’attività venatoria nel territorio. Mostra che sarà riproposta dal 29 giugno al 7 luglio al Centro Lotti in piazza Vittorio Veneto, a Mercatale.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...