spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 9 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ successo nel Piazzone, a San Casciano: il mezzo ritrovato per caso… dalla moglie!

    Così come non ci possiamo più permettere di lasciare le chiavi di casa nella porta come avveniva pochi anni fa nei paesi come il nostro, adesso (in tempi moderni e super tecnologici!) non ci possiamo permettere di lasciare le chiavi inserite nel quadro dell’auto, anche se scendiamo solo per un attimo, perché ci può essere chi ne approfitta per salire e portarsi via l’auto.

     

    E’ quello che inaspettatamente è successo alcuni giorni fa a un signore residente a San Casciano che nel pomeriggio si era recato in piazza della Repubblica a prendere l’acqua al fontanello del Piazzone.

     

    Sceso dall’auto senza sfilare le chiavi, ha aperto il bagagliaio estraendo i cestini con le bottiglie da riempire, lasciando sollevato lo sportellone, quando improvvisamente con la coda dell’occhio ha visto muoversi l’auto.

     

    Il primo pensiero è stato di aver dimenticato di tirare il freno a mano e a nulla è valsa la corsa per “rimediare” all’errore, perché… altro che freno a mano non tirato: all’interno dell’abitacolo si era intrufolato il ladro che come un pilota di Formula Uno sembrava essere ripartito dal box per riprendere la gara di velocità, e con lo sportellone sollevato ha imboccato via di Vittorio direzione Cerbaia.

     

    Vana la corsa dell’uomo gridando “al ladro, al ladro”, tanto che non gli è rimasto altro che fare altri pochi passi verso la caserma dei carabinieri per andare a denunciare il furto. Ma stavolta la brutta avventura ha avuto un lieto fine: il giorno dopo, come d’incanto, mentre la moglie dello sfortunato transitava per il viale Corsini, ha avuto un sussulto riconoscendo l’auto del marito regolarmente parcheggiata, che così è stata recuperata e portata subito al sicuro in garage.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua