spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Un bellissimo micione nero fa compagnia agli utenti: fra una dormita e una carezza

    Un consiglio per chi ama i gatti e deve studiare: andate a farlo… nella biblioteca comunale di San Casciano in via Roma. Perché tutti i giorni potrete imbattervi in uno splendido micione nero che, magari mentre siete immersi fra logaritmi e versioni in latino, viene a farvi le fusa.

     

    Ormai un habituè della biblioteca sancascianese, non è raro trovare questo micio (come potete vedere dalle foto) accoccolato sui tavoli da lettura o sdraiato a dormire sul termosifone. Molto socievole, rappresenta una piacevole distrazione nelle lunghe ore chini sui libri.

     

    Dal pelo molto morbido e dall'andatura flessuosa, si aggira fra i tavoli alla ricerca di quello giusto. Poi un balzo e zac, è sopra. Si guarda intorno, si avvicina alle persone, se riceve una carezza è tutto contento. Altrimenti si sdraia, si accoccola. Oppure scende e passa ad un altro tavolo. Tranquillo e distaccato come solo i gatti sanno essere.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua