spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Leandro Matteuzzi e Guido Drago tornano per la gioia di tutti dietro al bancone

    “A volte ritornano”. No, non stiamo parlando di un film dell’orrore in proiezione al Cinema Teatro Everest in piazza Cavour, ma dei nuovi gestori del Bar Circolo Acli. Abbiamo  così “immortalato” tre generazioni di baristi indaffarati a fare caffè e cappuccini. Mario Marchi classe 1938 che ha gestito per buona parte della sua vita un bar in via Machiavelli, e oggi in supporto  come volontario ai gestori Leandro Matteuzzi classe 1960 anche lui con esperienza di barista, e Guido Drago classe 1981 che in pratica non ha mai lasciato il bar dell’Acli nel susseguirsi di altre gestioni. Che dire, in bocca al lupo a questi intrepidi, dalla redazione de Il Gazzettino del Chianti.

     

    Nella foto, da sinistra, Mario Marchi (volontario), Leandro Matteuzzi e Guido Drago.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...